Discovering

Halloween a San Francisco!

Halloween2
Written by Amiche di fuso

Curiosi di sapere che si fa di bello ad Halloween in una città come San Francisco?

Halloween è una festa particolarmente sentita a San Francisco come probabilmente in molte altre parti d’America. I sanfranciscani sono soliti scendere in strada, in costume oppure no, per farsi un bel giretto in uno nei quartieri più halloween-izzati nel tardo pomeriggio, sempre che non siano stati invitati ad una festa in casa o non abbiano deciso di accogliere sull’uscio quella lunga processione di mostri, scheletri e principesse a caccia di dolcetti.
L’anno scorso noi scegliemmo di stare a Noe Valley, un quartiere residenziale abitato specialmente da famiglie con bambini. Non a caso questo quartiere è noto in città come Stroller Valley (dove stroller sta appunto per passeggino!). Beh, fu emozionante il nostro primo Halloween sanfranciscano!
Ci trovammo in mezzo ad un fiume di gente travestita sulla strada principale. Intere famiglie erano in costume: ricordo gli gnomi, gli Incredibili, la famiglia di elefanti…  E i bambini? I bambini erano tutti, dico tutti, adorabili con i loro fantasiosi costumi e, sotto al braccio, borse più o meno grandi per raccogliere i dolci conquistati a suon di dolcetto o scherzetto! I negozi erano aperti e offrivano anche loro ai bambini golosità e giochetti vari sul marciapiede di fronte al locale. Ma furono soprattutto le case a colpirmi, non solo per le decorazioni incredibilmente originali ma anche per le porte… aperte a tutti i bambini!

Halloween

San Francisco, Belvedere Street

Sembra proprio che le scale in legno all’ingresso delle case singole di San Francisco siano fatte apposta per ospitare la fila di bambini che aspettano trepidanti di ricevere i dolcetti e infilarli rapidamente nel loro secchiello. Vi assicuro che vederli salire quelle scale, da soli o accompagnati se ancora piccolini, pieni di curiosità nell’immaginare che cosa riceveranno in questa nuova tappa del loro cammino serale, è davvero un’esperienza speciale!

Quest’anno per Halloween abbiamo deciso di vedere un altro quartiere di San Francisco puntanto su Cole Valley che è molto famoso per la bellezza delle case e degli addobbi halloween-iani.
In effetti, case e decorazioni erano proprio spettacolari!
Erano tutte a tema: ce n’era una che era stata trasformata in una nave pirata con tanto di cannoni e suono delle onde del mare (cioè dico: una casa a tre piani che diventa una nave, ma ve lo immaginate?!!). Altre invece erano diventate dei cimiteri e avevano accolto nel loro giardino una bella serie di lapidi, ragni giganti e gatti neri gonfiabili che si muovevano, fantasmi e fantasmini che pendevano dagli alberi. Un’altra ancora, che ha ovviamente catturato l’attenzione generale, è diventata una discoteca vera e propria, con tanto di ballerini mascherati da gallina o pappagallo che danzavano insieme ad alcuni bambini dietro ai vetri delle classiche bow windows sanfranciscane, quelle finestre ad arco che distinguono molte delle abitazioni in città.
Le case a cui mi riferisco si affacciano tutte su Belvedere Street che in questa occasione viene chiusa al traffico per ricevere la marea di bambini, ragazzi e adulti che per una notte diventano tutto ciò che possono solo sognare di essere nella realtà. Noi per esempio abbiamo vestito i panni di una famiglia di temibili draghi mangiatori di dolcetti e mio figlio, che questa volta era fuori dalla pancia per godersi il suo primo Halloween americano, è entrato perfettamente nella parte, specialmente dopo aver capito che cosa c’era nel magico secchiello a forma di zucca che tenevamo attaccato al passeggino! Ma per strada ho visto di tutto: gente vestita da medusa, da ruspa, da televisore, da cow-boy montato sul cavallo, da cane gigante, da dinosauro…

Halloween_macLa maschera più bella, che vedete ritratta qui a fianco, è stata sicuramente la bambina vestita da mac and cheese. Dico: aveva pure la forchetta sulla schiena!!

Non si può di certo dire che gli americani manchino di fantasia! E questa festa sicuramente rappresenta per molti l’occasione per stupire… e stupirsi!

E il vostro Halloween invece com’è andato? Ce lo raccontate?

Sabina, California

Ha collaborato con Amiche di Fuso da Luglio 2014 a Settembre 2016

loading...

Author

Amiche di fuso

Amiche di fuso è un progetto editoriale nato per dare voce alle storie di diverse donne, e non solo, alle prese con la vita all'estero. Vengono messi in luce gli aspetti pratici, reali ed emotivi che questa esperienza comporta e nei quali è facile identificarsi. I comuni denominatori sono la curiosità, l'amicizia e l'appoggio reciproco.

7 Comments

  • Che bella descrizione! Alla bimba travestita da maccheroni è andata bene perché se la vedevi l’anno scorso la divoravi.
    Il nostro Halloween lo racconto volentieri. Si chiama Lucca Comics. Passa da me a vederlo in questi giorni.

  • Noi siamo andati a Castro e Mission, ma non ho visto molti bambini in realtà! Forse non erano i quartieri ideali. A casa, invece, mi ero preparata con un po’ di caramelle ma non è venuto nessuno a farci visita. Sarà che qui a Nob Hill non ci sono molte famigliole e anche sulle decorazioni ci sono andati piuttosto cauti, a giudicare da quello che ho visto negli altri quartieri! 🙂

    • Mi piace ricevere notizie da questi altri quartieri: a dire la verità a Mission so che bloccano Fair Oaks Street, una strada tra Dolores e Guerrero, e quello deve essere il centro nevralgico di Halloween nella parte messicana. Magari l’anno prossimo ci troviamo lì: a me ancora manca!!

  • Qui a Lisbona è una festa d’importazione ma hanno organizzato una simpatica parata con tanti bimbi travestiti. La nostra era un ragnetto 🙂 Solo che nessuno distribuiva dolcetti!

Dicci cosa ne pensi!

/* ]]> */