Discovering

Estate a New Orleans: che fare?

Written by Alessia Louisiana

Ogni anno, puntuale, comanderà lei da maggio alla fine di ottobre: l’estate a New Orleans. Arriva e bisogna arrendersi.

I mesi estivi in questo angolo d’America sono parecchio caldi ed umidi, pieni di insetti molesti e acquazzoni, insomma, non proprio il periodo ideale per venirci in vacanza.

Per questo il settore del turismo, negli anni, si è ingegnato per rendere più appetibile quella fetta di calendario che vedeva il numero dei visitatori scendere drasticamente verso metà primavera. Così, mentre in Europa i prezzi salgono, a New Orleans scattano i prezzi di bassa stagione, saldi e sconti che vanno dal costo del pernottamento, a quello di un pasto, al ristorante, passando per le offerte dei bar.

E non solo i turisti ne approfittano…
Ecco una piccola lista di cose da fare durante la lunga estate a New Orleans.

La Big Easy (altro nome di New Orleans) è famosa per i suoi festival e l’estate non fa eccezione. Il primo da segnalare è sicuramente l’Oyster Fest che si svolge sempre il primo fine settimana di giugno. Lì potrete gustare le ostriche del Golfo servite crude, alla brace, fritte o al forno, insomma ce n’è per tutti i gusti. Ingresso libero.

Luglio vede un’iniziativa un po’ pazza svolgersi la mattina presto per le vie del CBD (Central Business District): The running of the bulls. Sebbene non un festival vero e proprio, la corsa dei tori (derby girls munite di elmetto con corna) sicuramente prevede soste per bere e mangiare durante l’evento. Contrariamente a quello originale dal quale prende ispirazione (e che non mi piace), la versione di New Orleans prevede che i partecipanti si vestano di bianco e rosso per essere inseguiti da “toresse” sui pattini con clave di plastica.

estate a New Orleans - amiche di fuso

Ad agosto troviamo Satchmo Fest, festival musicale e culinario che festeggia uno dei più famosi cittadini della città: Louis Armstrong. Per 4 giorni si possono gustare specialità dei ristoranti della zona accompagnate dalle note di musicisti locali. Per l’occasione, New Orleans Mint apre le sue porte al pubblico per mostre e discussioni inerenti il grande artista. Ingresso $5.

Settembre ci porta il Louisiana Seafood Fest dove poter gustare il pesce del Golfo e delle Bayous preparato in ricette tipiche come gumbo ed etouffè.

Avrete capito che a New Orleans non si viene per far dieta 🙂 E per essere sicuri che possiate provare ogni tipo di specialità, durante il torrido  mese di Agosto, un gran numero di ristoranti aderisce al Coolinary month. Un’iniziativa che prevede, accanto al menù à la carte, un menù a prezzo fisso che non superi i $20 per antipasto e piatto principale e pranzo, e $35 per antipasto, piatto principale e dessert a cena. Molti dei ristoranti più rinomati della città vi partecipano e questa è un’ottima occasione per provarli senza dover spendere un capitale.

Dopo tutto questo parlare di mangiare è giusto fornire qualche dritta di come sopravvivere alla calura durante il giorno. Per i grandi, niente di meglio che tuffarsi in uno dei numerosi bars. La scelta è ampissima, si va da craft cocktails serviti da esperti mixologists ai dive bars, passando per irish pubs. Per chi capitasse da queste parti a luglio, Tales of the cocktails è un evento da non perdere: sapienti barmen da tutto il globo si riuniscono qui per offrire le loro migliori creazioni per due settimane.

estate a new orleans - amiche di fuso

Per chi viaggia con piccoli al seguito, segnalo il children museum dove grandi e piccini potranno trovare refrigerio e giochi per passare il tempo. Nella stessa zona troverete anche l’insettario e l’acquario.

Infine, essendo New Orleans famosa per il suo carnevale, anche per chi non ha possibilità di venire in visita in quel periodo dell’anno, potrà partecipare ad una sfilata in maschera organizzata dalla Krewe of Oak per il Mid-Summer Mardi Gras alla fine del mese di settembre.

Spero di avervi dato spunti interessanti ed invogliato a venirmi a trovare in questa città unica e meravigliosa anche d’estate.

Alessia, Louisiana

Credits image: www.nola.com ; wikimedia commons.

Loading...

Author

Alessia Louisiana

Pigra e sarcastica, ma piena d’ironia e con un cuore enorme.
Travolta dal destino (e non nell’azzurro mare di agosto), sono finita a vivere nella città che sognavo, patria di Jazz, Bayous e alligatori.
Tra uno shot whiskey e un crawfish boil, vivo avventure strambe in compagnia di personaggi improbabili.

4 Comments

  • che bellezza. mi piace un sacco la corsa dei tori !
    a differenza dell’originale che non mi piace per nulla,
    questa la trovo carina !
    ora pero’ gran voglia di alcool e cibo
    🙂

    • Cara Sabri, sicuramente NOLA è la città anti dieta 🙂 Ma te la consiglio perchè davvero è unica

  • Io ci sono stata nel giugno 2008. Segnalo anche il museo dedicato al carnevale, molto molto interessante.

    • Ciao Monica, parli del Mardi Gras World? L’hanno spostato in anni recenti, ma non ci sono ancora stata. Magari la prossima volta che ho amici in visita ci vado con loro 🙂

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */