Work&Study

Rimettersi in gioco all’estero

RimettersiGioco_Amiche_di-Fuso_Nadja
Written by Nadja Perù

È passata poco più di una settimana da quando mi sono rimessa in gioco. Ho riiniziato a studiare! Ma non nell’ambito in cui sono laureata, troppo facile! Una cosa completamente diversa. Una mia passione: il vino.

Ok detta così fa tanto “alcolisti anonimi” quindi lasciate che vi spieghi meglio.

Dopo il liceo la mia passione mi era chiara: volevo fare ingegneria con indirizzo idro-geologico e così è stato. Una passione che poi si è tramutata in un lavoro che amavo (amo) e che mi ha anche permesso di viaggiare tanto (altra mia passione):  Serbia, Romania, Bulgaria e Arabia Saudita.

Vita di cantiere, giorni e notti a lavorare e imparare, poco ufficio e molte scarpe sporcate di fango e neve (in Romania) e tanta sabbia neglio occhi nel deserto arabo. Persone da tutto il mondo con cui confrontarsi, lingue da imparare e parlare, aerei da prendere e tacchi da mettere da parte per delle antiestetiche ma necessarie scarpe infortunistiche! Il cambio di nuovo per un lavoro da ufficio, più rilassante fisicamente ma a livello mentale senza stop, di nuovo lingue da parlare e relazioni lavorative da coltivare, mail a qualsiasi ora perchè insomma, in Mongolia sono solo le 4 del pomeriggio, che importa se qui è notte? Poi altri cambi, il lavoro chiama, non si può mica stare fermi da una parte eh!? E così via, ripetete per varie volte e avrete la mia (nostra) vita fino a quando arriva la fatidica chiamata che ci fa approdare in Sud America.

Incinta e con mille cose da fare, tra cui sistemare una figlia 5 enne, far nascere figlio numero 2 e imparare una nuova lingua. Ero stanca. Non avevo la forza di riprendere il ritmo e ripartire con la mia “vecchia vita”.  Il lavoro era parte della mia “vita precedente”. Qualcosa dentro era cambiato. Le offerte di lavoro non sono mancate, mancava invece la mia voglia di riinizare a fare quello che avevo sempre fatto. Possibile anche che gli ultimi due anni di lavoro in Arabia Saudita siano stati pesanti psicologicamente e fisicamente, non so, davvero non so spiegare il rigetto per quella che era stata la mia passione e il mio lavoro fino a praticamente il giorno prima. Mi sentivo persa. E non era il mio primo espatrio!

Non sono stata ferma nel frattempo, ma per me abituata  a lavorare sempre mi sembrava ogni giorno di perdere del tempo. Non ero soddisfatta. D’improvviso, un giorno, l’illuminazione. Studiare di nuovo. Rimettersi in gioco. Dovevo farlo. Dovevo trovare qualcosa che ne valesse la pena. Tornare sui banchi di scuola, ma per cosa? E qui entra in gioco il mio DNA.

Sono sarda e ve l’ho detto tante di quelle volte che vi vedo e vi sento sbuffare eh! Ma cosa importa essere sardi direte voi?! Tantissimo miei cari! Per noi sardi (molti eh non tutti), il vino è un’opera d’arte, la vendemmia è una festa magica e il mosto è prezioso e sacro.  Mio papà fa il vino, buono eh, ma davvero tanto.  La sorella di mia mamma aveva una enoteca e lì ho mosso i miei primi passi in questo mondo quasi mistico che è quello della enologia. Mi spiegava tutto con pazienza e passione, ogni bottiglia e la sua storia, ogni bicchiere con il suo mix di profumi e ricordi. No tranquilli. Non ho bevuto tanto! Non c’è bisogno di bere vino per apprezzarlo (certo meglio berlo eh ma insomma, ci siamo capiti dai!).

Insomma alla fine mi sono messa a studiare il vino per davvero!

Non so se sarà una futura professione. Magari il rimettermi a studiare mi riporterà alla mente l’amore per l’ingegneria (ne dovrò bere di vino… SCHERZO DAI!).

So solo che sto seguendo una PASSIONE e come dice la mia saggia amica Mimma : Tabula rasa e ripartire!

E voi? State seguendo le vostre passioni? Ricordate: la vita è troppo breve per non fare quello che ci rende felici!

Nadja, Peru

loading...

Author

Nadja Perù

Espatriata per lavoro ormai più di 10 anni fa, con mio marito abbiamo vissuto in Serbia, Romania, Bulgaria, Arabia Saudita e adesso siamo approdati in Perù! Nel frattempo si sono uniti al gruppo due bimbi globetrotter che ci accompagnano nella nostra pazza vita girovaga!Il nostro mantra? Home is not a place, it's a feeling! Con la Sardegna nel cuore, vivamo dove ci porta il lavoro e ci godiamo ogni piccola cosa che i paesi ospitanti ci offrono con l'entusiasmo della prima volta!

13 Comments

  • Bravissima!!
    Approvo in pieno! Io sono ancora in bilico e devo ancora capire cosa vorrei fare di diverso. Ma tanta confuzione vuol dire tante possibilita’, no?
    Come diceva il grande Mao, “C’e’ grande confusione sotto il cielo, la situazione e’ eccellente”

  • Non è mai troppo tardi per seguire le nostre passioni, in un mondo che cambia di continuo e non ci da certezze, come possiamo pensare di fare lo stesso lavoro per 40 anni soprattutto se non ci da più gli stimoli iniziali e diventa una sofferenza! Brava Nadja, in bocca al lupo per questa nuova avventura

  • Complimenti per il coraggio di cambiare completamente. Capisco perfettamente il senso di spaesamento quando ti rendi conto che non ami più fare ciò che facevi prima con tanto impegno e passione. È davvero un bel terremoto, ma poi si procede alla grande 😉
    Anche io non sono ancora certa dove mi porterà la strada che ho intrapreso, ma di sicuro non vorrei tornare indietro!
    W l’espatrio ed il saper cogliere le occasioni

  • Ti capisco… io invece sono stata praticamente obbligata dalla mia famiglia a seguire un determinato percorso. Ora sto cercando una strada che mi appassioni e ho deciso di rimettermi a imparare partendo da zero. Non so dove mi porterà questo progetto e neppure se riuscirò a finire, ma è una scommessa con me stessa.
    Buono studio e (spero, visto che ti piace) buon divertimento!

  • Hai il dna di zio Pietro dalla tua!vi assicuro care lettrici il vino più buono da me mai bevuto lo fa (solo per se e i suoi amici) il papà della scrittrice qui sopra!
    Vai avanti amica mia che sei troppo forte!

  • Grande Nadia! Mi sono ritrovata nel tuo post 🙂 Anch’io come te ho iniziato da tre settimane un nuovo percorso di studi, questa volta in Germania.
    Un grande in bocca al lupo. Tienici aggiornati sugli sviluppi!

Dicci cosa ne pensi!

/* ]]> */