Expat life Kids

American Girl Doll a Dubai!

Written by Elena Dubai

24068488_303045706860190_9147740214958497312_o

Il 27 novembre a Dubai ha aperto il primo store ufficiale della famosa bambola americana “American Girl”. Un’esclusiva incredibile negli Emirati anche perché  la presenza del negozio ufficiale non è così diffuso neanche negli Stati Uniti.

Ma non solo a Dubai ce ne sono addirittura 2 di store ufficiali e la cosa ha lasciato a bocca aperta persino le americane che conosco! Ma si sa, a Dubai tutto è possibili e anzi…di più.
Se non avete bambine intorno agli 8 anni forse non sapete nemmeno di cosa si tratta ma lo saprete presto perchè questa bambola è in giro da circa 30 anni ed è solo negli ultimi anni che ha spopolato e surclassato la Barbie nel cuore delle bambine americane  (e ben presto lo sarà nel resto del mondo ne sono sicura!).

Questa bambola è famosa per la sua personalizzazione “Just Like You” ovvero “proprio come te”. Le bambine infatti possono creare la loro bambola a propria immagine e somiglianza. Una sorta di sorellina: con gli occhiali o l’apparecchio, la pelle bianca o nera, i capelli biondi, castani o rossi, corti, lunghi, lisci o ricci, gli occhi azzurri o nocciola.
Gli accessori sono il vero business: la bambola ginnasta, cantante, cavallerizza, scolaretta, fashionista… Oltre alla propria  “gemella” esistono le bambole dell’anno che hanno una propria storia, un proprio libro, il proprio stile e accessori.

americangirl1

Ma lo “store” non è un semplice negozio. E’ l’American Girl Place con tanto di parrucchiere per la bambola (a pagamento) e ristorante.
Nel reparto vestiti non mancano i completi per le bambole e per le bambine perchè oggi il must è creare lil proprio clone in miniatura e comprare lo stesso look.
E’ senza ombra di dubbi un altro mondo al quale faccio pure fatica ad abituarmici ma per il quale, non lo posso negare, impazzisco pure io. Finanziariamente parlando fa impazzire pure mio marito perché parliamoci chiaro l’idea di spendere centinaia di dollari per pettinare la bambola, farle la manicure e persino il buco all’orecchio pare un po’ eccessiva, ma stiamo parlando di una bambola americana importata a Dubai!

americangirl3

Mia figlia ha sempre desiderato una American Girl ma siamo andati via dagli Stati Uniti prima che questa passione prendesse piede (per fortuna). Quando siamo state invitate all’Inaugurazione del negozio a Mirdiff a Dubai, ha cominciato a saltellare di felicità.
La mattina dell’apertura si è alzata emozionata, si è messa il suo vestito più carino e ha voluto le facessi i capelli. Arrivati davanti allo store le brillavano gli occhi!

americangirl5

Abbiamo avuto la fortuna di essere tra le prime e ha tagliato il nastro inaugurale. Entrate dentro non sapevamo da che parte cominciare!
Un tavolo pieno di macarons, biscotti e cake pops rosa ci ha accolte e la lista per Babbo Natale è stata riempita presto.
Le bambole partono da 120 Euro circa e poi gli accessori variano dai 20 euro in su. Il parrucchiere della bambola costa 5 euro circa e si può anche richiedere di fare il buco alle orecchie.

Pochi giorni fa è stato aperto anche il secondo negozio American Girl dentro il Mall of Emirates (tutti di Majid Al Futtaim, il colosso locale che possiede l’esclusiva di questo marchio insieme a tanti altri come LEGO®, lululemon athletica, AllSaints and Abercrombie & Fitch).

Se passate di qui e avete una bambina che ama le bambole avete due opzioni: 1. andare a visitare American Girl per farla impazzire e spendere soldi oppure 2. evitate di passarci davanti, perchè è irresistibile!

americangirl4

americangirl2

23926564_303045590193535_1753584734199403891_o

24068633_303045600193534_6437344513644179298_o

24131824_303045533526874_8887288087863543137_o

24131968_303045586860202_1925658843946502581_o

 

 

 

 

Loading...

Author

Elena Dubai

Elena, piemontese di nascita, milanese di origine ed expat da più di 10 anni. Ho vissuto in Germania, Ecuador e poi in USA a New York, Las Vegas e San Francisco e dal dicembre 2014 sono a Dubai negli Emirati Arabi.
Sono mamma di Tommaso e Giulia e moglie di un ingegnere che mi ha trascinato in questa vita in giro per il mondo.
Dal 2012 lavoro come Grafica per Eventi e Feste nel mio shop WorldWideParty Design

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */