#expatimbruttito

La valigia essenziale

Claudia Wisconsin
Written by Claudia Wisconsin

Cosa mettete nella vostra valigia essenziale?

Ipotesi di viaggio: andate 2 settimane in un paese straniero. Avete a disposizione una sola valigia. È un carry-on di quelli espandibili.

Ce la fate a farci stare tutto? Cosa dovete assolutamente portare con voi e cosa potete lasciare a casa? Siete essenziali o soffrite a lasciare a casa le cose, per esempio scarpe e cosmetici? Lavate le cose quando siete via? È estate, ma potrebbe anche piovere.

L’altro giorno, presa da un attacco di panico, perché mio marito mi ha messo davanti a questa situazione: “si viaggia con bagaglio a mano”, ho fatto questa domanda alle Amiche di Fuso. È la vostra valigia, non potete nascondere niente in quella del marito/compagno e figli, anzi per lo scopo di questa ricerca diciamo che viaggiate sole.

Cosa non può mancare? Probabilmente se uno psicologo ci leggesse capirebbe anche molto del nostro carattere dal contenuto delle nostre valigie. Vediamo come hanno risposto le ADF.

Cristina, Angola: La mia valigia varia col tipo di viaggio. Di solito punto solo esclusivamente su abbigliamento tecnico, 2 scarpe da ginnastica/trekking e lavo biancheria in viaggio (ma non i vestiti). Non porto trucchi, a parte il mascara, e nemmeno il phon perché uso quello degli hotel o non lo uso proprio. Insomma, viaggio leggera. Se vado in un posto di mare poi le cose si dimezzano ma la sostanza non cambia!

Drusilla, Arabia: Anche io sono come Cristina. Dipende tanto dalla destinazione, ma andando in montagna per rifugi ho imparato ad essere molto essenziale.

Mimma, Kuwait: Io ho capito che in questi casi mi conviene preparare outfit per una settimana. Ma proprio tipo lunedì, martedì, ecc. ed uso i sacchetti per dividere la roba, così è facile da disfare. Scarpe ne metto un paio addosso ed uno in valigia. Cosmetici, se ne ho bisogno, li compro in loco. Ma in valigia non mancano mai le medicine di pronto soccorso.

Valentina, Inghilterra: Anche io metto in valigia indumenti Decathlon tecnici, biancheria di microfibra che si lava e asciuga velocemente, un vestito carino lungo di un colore che mi sta bene. Non porto trucchi, solo rasoio per depilarmi e pinzetta per sopracciglia. Ho con me un deodorante e una crema antisole protezione+50 in confezioni che possano viaggiare nel bagaglio a mano,una spazzola tangle teaser che occupa pochissimo, e naturalmente gli occhiali da sole. Viaggio con scarpe da ginnastica addosso e porto un paio di infradito/ballerine di ricambio.

Elisa, Inghilterra: Per me essenziale è una fodera in cotone 100% per la roba sporca, in modo che traspiri la notte e tutta la valigia non sappia di morte. Per i cosmetici meglio avere mini barattoli riutilizzabili più che campioncini: se cambio posto ogni notte li trovo scomodi perché non posso chiuderli; tutto ovviamente sotto i 100 ml.

Come trucco porto con me solo BBcream, mascara e un rossetto per le serate. In valigia metto un convertitore di prese mondiale + multipla per caricare computer telefono e macchina fotografica. Metto in valigia capi che posso riutilizzare in più occasioni, per esempio un vestito elegante, ma super comodo, che con i leggings possa essere usato in caso di maltempo.

Metto una felpa in microfibra che tenga super caldo, ma occupi poco spazio (se è inverno vado direttamente col piumino di Uniqlo che diventa un mini cuscino). Viaggio anche io con le scarpe da tennis ai piedi, ed un paio di infradito in valigia per spiaggia/camera/emergenza se si rompono le altre scarpe. Non porto pigiama, ma metto in valigia una t-shirt che si può eventualmente riusare fuori in caso di emergenza

Nadja, Argentina: Mi sto sentendo male al pensiero: due settimane e un trolley?! Mi vuoi malissimo eh! Comunque dipende. La mia valigia deve contenere un jeans che stia bene con tutto, un pantalone comodo, ma versatile (elegante o sportivo in base alle scarpe) e dei leggings. Sopra posso abbinare un paio di canottiere carine, vestitini comodi, e magliette o camicette lunghe.

Naturalmente l’intimo deve essere comodo (completini in microfibra) e le scarpe basse (almeno due/tre paia sennò non parto). Non rinuncio a uno o due outfit semi eleganti (ma che possono passare da giorno se mischiati agli altri capi). Con me ho trucchi base (mascara, matita, lucida labbra), crema idratante viso, deodorante.  Ovvio che ho cose elettroniche tipo telefono, macchina fotografica e caricatori. Non ci sta tutto? Ma tanto mica mio marito deve riempire la sua no? (N.d. a: Lei è la nostra Mary Poppins… devo proprio chiederle come fa a farci stare tutto nel trolley)

Claudia, Australia: Dipende molto dalla destinazione: noi abbiamo fatto il viaggio di nozze di 3 settimane itinerante in Messico con un carry-on ciascuno e basta. Abbiamo comprato la corda elastica per stendere i panni in camera e sapone per lavare i vestiti e ogni 2 giorni abbiamo lavato l’intimo e le magliette che usavamo per fare le escursioni. Per il resto porto sempre un paio di jeans e delle maglie versatili, più un cambio da sera o comunque più elegante. Porto poi un paio di antidolorifici e crema solare in confezione mini. Shampoo e sapone uso quelli in hotel. Un paio di scarpe comode ai piedi e uno più elegante, ma senza esagerare.

Monica, India: Dipende dalla destinazione! Comunque sì, pur essendo 5 siamo tutti già molto minimal. A spostarsi tanto si impara a viaggiare leggerissimi! Almeno all’andata, al ritorno non garantisco, perché sono amante dello shopping! La mia personalissima valigia essenziale contiene: pochissimi trucchi, occhiali da sole, jeans, t-shirts, camicie, scarpa bassa e scarpa alta, pashmina retaggio indiano, uno o due vestiti, intimo e Ibuprofen – ho sempre mal di testa quando viaggio. Lavo in albergo se serve.

Grazie alle ADF…sono ancora più confusa.

Cosa metterò io nella valigia essenziale?

Di certo partirò con metà dei miei vestiti addosso, tanto in aereo ho sempre freddo. In viaggio indosserò un paio di leggings, scarpe da ginnastica, una T-shirt ed una maglia di cotone grigia, che sta bene con tutto. Nello zaino in spalle metterò una giacchetta antivento/antipioggia di quelle che si piegano. Avrò  la bustina con la zip trasparente con i cosmetici – ho trovato mini confezioni di creme della Lierac, che è una marca che adoro, e li sto tenendo per i viaggi – in cui oltre alle creme viso e occhi metterò una crema CC, correttore, matita, mascara e terra ed un olio nutriente per capelli, per tenere a bada i miei riccioli. Nello zaino ci saranno anche i vari caricatori e prese per telefono e Kindle. Cercherò di farci stare anche una borsina da usare se usciamo la sera perché non voglio andare in giro con lo zaino in spalla. Nel trolley cercherò di sfruttare le belle idee che le altre ADF mi hanno dato. Per fortuna è estate e le cose estive tengono meno spazio. Avrò un paio di Teva ed un sandalo carino per i piedi. Mi porterò dei completi che non si debbano stirare e che siano leggeri e poco ingombranti, ma un vestitino carino per la sera lo potrò aggiungere, vero?

Mi preoccupa un po’ il fatto che il trolley sarà già pieno all’andata e al ritorno? Dalle vacanze mi piace riportare a casa oggetti che mi ricorderanno per sempre quel viaggio. Come farò?
Metterò nello zaino una di quelle borse pieghevoli leggerissime in cui metterò al ritorno i frutti del mio shopping e spedirò il trolley… tanto il ritorno non vale, no?

E voi come siete? Siete essenziali o avete bisogno di valigie grandi come bauli?

Claudia, Wisconsin

Loading...

Author

Claudia Wisconsin

Claudia Wisconsin

Una parola che mi definisce è matura. Di testa? No, d’età. Piemontese di nascita, sono da più di 20 anni negli USA. Ho una figlia ormai all’università, un marito, niente animali in casa, ma uno zoo in giardino. Mi sono ritrovata da questa parte dell’oceano per seguire mio marito per il suo lavoro e siamo ancora qui insieme. Amo leggere, camminare nella natura e sono in un certo senso creativa. Anche se faccio tutto senza essere brava a fare niente. Insegno la nostra bella lingua e cultura all’università e parlo della mia vita negli USA nel mio blog personale Un'alessandrina in America.

2 Comments

  • ah ah ah! Guarda, noi siamo stati in tre (io, marito e figlio allo0ra di quattro anni), 15 giorni in Sardegna, cambiando hotelo o bad & brackfast ogni notte, con tre trolley, uno a testa. Dentro ci sono stati anche reflex+teleobbiettivo, caricatori per cell. e reflex, canotto gonfiabile, tavoletta da nuoto, ciabatte, scarpe di ricambio, il mio abbigliamento + scarpe da corsa e due libri a testa. Io avevo anche il kit salvavita più scorta di antistaminici e cortisonici (perchè altrimenti è un casino trovare a farseli prescrivere in vacanza)..èpiù vestiti per un matrimonio a cui abbiamo partecipato, tranne la giacca di mio marito! Bravi, eh? certo, l’unico probelma di viaggiare leggerei è che nelle foto, a riguardarle, si è sempre vestiti più o meno uguali!!!

    • Ma siete mitici!!! Anche noi stiamo cercando di limitare e per fortuna abbiamo prenotato in 2 airbnb con lavatrice ed asciugatrice: 10 gg, 5 cambi. Ci sta tutto…….mmmm quasi, ma stranamente quello che con la scusa “tanto le magliette non tengono posto” sta facendo la valigia piu` pesante e` mio marito!!!!

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */