Food Viaggi

Cosa si mangia in Australia

Claudia Australia
Written by Claudia Australia

Quando sei convinto che la cucina del tuo paese sia la migliore al mondo, è difficile apprezzare quello che gli altri paesi hanno da offrire, culinarialmente parlando. E di questo molti italiani peccano abbondantemente. Io stessa sono cresciuta molto schizzinosa riguardo al cibo, con gusti molto limitati, rigidi e decisamente italiani. Poi per fortuna ho cominciato a viaggiare e vivere all’estero e, volente o nolente, ho dovuto espandere i miei gusti e adattare le mie papille gustative a nuovi sapori.

L’Australia non è necessariamente rinomata per la sua cucina, forse anche perché è difficile parlare di “cucina australiana”.

Ma cosa si manga in Australia? Molti dei piatti australiani tipici infatti sono di ispirazione inglese – un’eredità della madre patria a cui gli aussies non hanno rinunciato – mentre il resto è un melange di tutte le culture che popolano questo paese. Nonostante questo, ci sono diversi piatti e prodotti tipicamente aussie, di cui oggi vi voglio parlare!

Canguro, emù, coccodrillo e cammello: tutte le carni strane d’Australia.

Non vi nascondo che scoprire, durante il mio primo viaggio in Australia, che Down Under mangiano il tenerissimo canguro, è stato abbastanza shoccante. Ma dopo aver appreso che la sovrappopolazione di canguri è un problema reale e una minaccia concreta alla loro sopravvivenza, allora ho accettato di mangiarne la carne (sempre meglio che sprecarla). Ma Down Under vi troverete nel piatto anche carni di altri animali tipici, come il coccodrillo, l’emù, il cammello e il cinghiale. Tra queste, la carne che mi piace di meno è decisamente quella di coccodrillo. Sa davvero di poco o niente, e per questo spesso la troverete mischiata a molte spezie, per darle un po’ di sapore. Ma il resto delle carni è davvero buono e vale la pena testare un po’ le vostre papille gustative per vedere quale preferite. E, se siete particolarmente avventurosi, potete addirittura provare quella del road kill, ovvero la carcasse di un qualsiasi animale investito in strada!

Vegetime: l’amano solo loro.

Ve lo dico subito: quello per la Vegemite non è un gusto che si acquisisce… o ti piace non ti piace! E a me proprio non piace. Ma tendenzialmente, se sei un bambino cresciuto in Australia, ne vai matto perché dall’asilo te lo propinano a merenda. Si tratta di una crema salata fatta di estratto di lievito – simile alla Marmite inglese e neo zelandese –  che si spalma sul pane come la nutella o il burro d’arachidi insieme a un filo di burro. La cosa crudele della Vegemite (oltre al sapore terribile, a mio parere) è che il suo colore e la sua consistenza potrebbero ricordarvi una crema alla nutella… ma credetemi che con questa non ha niente a che vedere. Insomma, io l’ho provata una volta e…. no grazie, io passo! Ma magari a voi piace!

Meat pies e fish & chips: eredità inglese amata ancora oggi.

Ispirata all’inglese minced meat pie, la meat pie australiana è il tipico pasto al volo per moltissimi lavoratori piú tradizionali. Si tratta di una tortina di pasta sfoglia ripiena di carne tritata o a pezzi e gravy (salsa che si ottiene aggiungendo poca farina ai succhi della carne durante la cottura). A questa base si può aggiungere più o meno di tutto: cipolle, funghi, formaggio, patate… Questo semplice piatto è ritenuto il piatto nazionale, ed è consumato in tutta la nazione, ma è soprattutto nelle zone più rurali che va per la maggiore. Se guidate fuori dai grandi centri urbani e vi fermate a una bakery, non potete non provare questa icona nazionale! E sempre di eredità coloniale c’è il famoso fish & chips, che in Australia trovate con diverse varietà di pesce (incluso il flake – un tipo di squalo). Una gita al mare non è tale senza un buon piatto di fish & chips, che potete acquistare spesso direttamente in pescheria!

Avocado e mango: delizie tropicali.

Tutto il nord dell’Australia siede a cavallo dei tropici e questo permette a stati come il Queensland di produrre frutta e verdura tropicali. Dei quali per fortuna possiamo godere anche nel resto del paese. I più diffusi e amati sono senza dubbio l’avocado e il mango. Il primo è davvero un must Down Under, specialmente a colazione! Ed è consumato in tali quantità che recentemente un politico australiano ha dichiarato che se i giovani mangiassero meno avo on toast (avocato spalmato su una bella fetta di toast, magari con un po’ di feta sbriciolata sopra) a colazione, forse avrebbero i soldi per permettersi un mutuo! E arriviamo ora al mango, la cui stagione dura purtroppo troppo poco, e per questo se ne fa incetta a più non posso in estate. Ce ne sono di diverse qualità, alcune più buone delle altre, ma tutte assolutamente deliziose. Non passate dall’Australia senza provarlo almeno una volta, credetemi!

Pavlova, lamington, ANZAC biscuits, tim tams: il lato dolce dell’Australia.

Per me che sono decisamente un’amante del dolce, l’Australia ha riservato molte sorprese. In termini di dessert veri e propri, il posto d’onore – nonché in assoluto il mio dolce aussie preferito – va alla pavlova. Si tratta di una torta-meringa coperta di panna e cosparsa da frutta fresca, dal successo così grande che, sia l’Australia che la Nuova Zelanda, si contendono ancora oggi la creazione di questo dolce. Stessa cosa avviene per i lamingtons, ovvero una torta di pan di spagna, con un sottile strato di marmellata al centro, coperta in cioccolato e scaglie di cocco, servita in quadroni. Ed ad accomunare i due paesi ci pensano anche i biscotti ANZAC. Creati durante la prima guerra mondiale per supplementare le razioni dei soldati Australiani e Neo Zelandesi. Da cui l’acronimo ANZAC. È un biscotto piuttosto semplice, una combinazione di cereali, farina, cocco, burro, sciroppo e bicarbonato di sodio. Facile da fare a casa e che si conserva molto bene e molto a lungo. E infine ci sono loro: i fantastici Tim Tams! Questo semplice dolcetto confezionato, fatto da due biscotti di cioccolato con crema al cioccolato in mezzo e coperti da altro delizioso cioccolato, dagli anni ’60 fa impazzire bambini e adulti in Australia, soprattutto nella versione Tim Tam Slam!

Ed eccovi svelati i piatti e prodotti che potrete trovare Down Under!

Ovunque vi troviate nel mondo, che sia per viaggio o per un lungo periodo, non c’è modo migliore di scoprire quel paese che attraverso la sua cucina. Potrà non piacervi così come potrà farvi innamorare, ma in entrambi i casi vi renderà un po’ più parte della nuova cultura!

Claudia, Australia

Loading...

Author

Claudia Australia

Claudia Australia

Viaggiatrice da sempre, ho studiato e vissuto negli Stati Uniti e Francia, prima di raggiungere definitivamente il mio bell’avvocato in Australia. Dal 2011 chiamo casa questo strambo ma spettacolare paese a testa in giù, e casa lo è diventata ancora di più da quando sono diventata cittadina australiana! Sono all’ultimo anno di un Dottorato di Ricerca, e a breve dovrò seriamente pensare a cosa fare “da grande”. Ma per il momento mi godo la mia vita quaggiù, alla scoperta di paesaggi mozzafiato e una cultura veramente unica, di cui racconto nel mio blog personale Diario dal Mondo

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */