Viaggi

Alla scoperta del Lago di Garda

Greta Italia
Written by Greta Italia

Da quando siamo rientrati nella ridente Bergamo siamo diventati assidui frequentatori del Lago di Garda: sarà che l’esperienza di vivere sul lago a Milwaukee mi ha aperto una nuova visuale su questo mondo che prima non mi faceva impazzire. Ho sempre, sbagliando, considerato il lago il fratello un po’ sfigato del mare, invece l’atmosfera è totalmente diversa e per certi versi mi calza meglio in alcuni giorni.

Voglio  condividere con voi alcuni dei posticini di cui mi sono innamorata, così magari al prossimo rientro riuscite a farci scappare una gita se vi trovate in zona!

  1. Bardolino: delizioso, parcheggiando un po’ fuori si inizia con una bella passeggiata lungo lago con una pedonale larga e comoda per raggiungere il centro dove ti aspetta un piccolo porticciolo. Noi siamo andati in piena fioritura dei tulipani e le aiuole erano magnifiche!Bardolino - Lago di garda Amiche di fuso
  2. Riva del Garda: da Bergamo il più lontano, più esteso rispetto agli altri, ha una grande piazza dove affluiscono tutte le vie, un parco dove distendersi e rilassarsi in riva al lago, un grande parco giochi in centro. Spesso ci sono competizioni di wind surf e ci è capitato di trovarne anche di internazionali. Non dimenticatevi una sciarpetta 😉
  3. Lazise: praticamente ho portato tutti i nostri ospiti qui perché vicino, con viette e negozietti per tutti i gusti, trovi un ottimo gelato e amo quella piazza reticolata che si apre poi sul porticciolo e infine sul lago. Da visitare il Castello Scaligero.
  4. Limone sul Garda: incastonato sulla costa della montagna è davvero una bomboniera. Un borgo con sali e scendi, piccoli cunicoli da esplorare e limonaie da scoprire! C’è anche il museo all’interno che si può visitare per 2 euro e regala una meravigliose vista dall’alto del lago. Arrivando da Ovest la strada è un poco tortuosa, attenzione a chi soffre l’auto. Portatevi a casa un mix di agrumi, saponette e l’immancabile limoncello.Limone - Lago di Garda - amiche di fuso
  5. Sirmione: il mio preferito, non mi stanca mai! Di questa lingua di terra sul lago di Garda adoro tutto: l’entrata del castello, le viuzze, la casa ricoperta di fiori, i negozietti, i ristorantini nascosti, musei di fotografia. Ci sono anche le bellissime Terme di Catullo se volete concedervi una giornata di relax oppure potete arrivare fino alla sua spiaggetta dove scoprirete un lago dai colori bellissimi. Portate il costume perché è irresistibile: c’è una piccola pineta per chi desiderasse l’ombra ma non andateci tardi perché si riempie facilmente.Sirmione - LAgo di Garda - Amiche di fuso
  6. Desanzano del Garda: non poteva mancare! Il più vivace e commerciale forse di tutti, sicuramente il più grande da girare in lungo e in largo, amatissimo, come tutto il Garda, dal popolo tedesco. Ho moltissimi ricordi di quando andavo giovanissima e forse è ora di tornarci per rinfrescarsi la memoria. Ho letto che il castello ora offre trovare spettacoli teatrali quindi c’è proprio tutto per tutti i gusti.

In tutti compratevi un buon gelato e di godete della vista e dell’atmosfera rilassata del lago seduti con le gambe a penzoloni.

Non sono in ordine di gradimento e se ne avete altri da suggerire o opinioni su questi condividete!

Loading...

Author

Greta Italia

Greta Italia

Ho vissuto tre splendidi anni a Milwaukee, nel gelido Wisconsin, dove sono diventata mamma due volte di una piccola birbantella e un dolcissimo ometto. Ora siamo rientrati in Italia dove cerco di ritagliarmi un posto al sole e trovare un equilibrio in questa parte di vita, da questa parte del mondo.

3 Comments

  • Che bello trovare un post sul mio amato lago di Garda. Nei miei ultimi anni in Trentino, prima di trasferirmi in Germania, ci ho trascorso innumerevoli giornate e serate. In tutte le stagioni. I miei preferiti? Limone, Malcesine (con il suo castello e la passeggiata in riva al lago- bellissima in primavera) e Garda (per l’atmosfera di vacanza, i ristoranti e le viuzze nel centro- perfetto x le sere d’estate).
    Che nostalgia!

  • Ma San Felice del Benaco of course! Ci vivo ☺️da tre mesi e la sua particolarità è di estendersi su un promontorio quindi dalle 4 spiagge principali si hanno 4 visuali diverse… Inoltre rimane fuori dalla strada principale (e quindi dal grande traffico) e bisogna deviare apposta prima di arrivare a Salò… Questo lo protegge dalle grandi folle ma ssstt non ditelo troppo in giro eh! Per una mega vista con deviazione di soli 3 km dalla statale, prima di arrivare a Salò da Desenzano all’Eurospin girate verso Puegnago del Garda….dalla sua piazzetta principale, a cui arriverete da una strada tutta abbracciata da olivi.,nelle giornate chiare si ha una visuale stupenda, che comprende la rocca e promontorio di Manerba, la penisola DI Sirmione e la sponda veronese… Da non perdere!!! ☺️

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */