Espatrio Vivere all'estero

Bye Bye Honolulu

Honolulu
Avatar
Written by Guest

Ci ha scritto qualche giorno fa Annalisa. Lei viveva aa Honolulu e adesso torna in Italia. Ci aveva raccontato la sua “Vita da Expat alle Hawaii” e adesso ci racconta del suo arrivederci con un “Bye Bye Honolulu”.

Care Amiche di fuso,

a poco più di un anno dall’ultima volta, torno a parlare di me e della mia vita alle Hawaii.

Tante cose sono cambiate. Vi avevo lasciato con la certezza che sarei rientrata in Italia a luglio 2020 e invece vi scrivo ancora da questo meraviglioso angolo di paradiso che ha dato i natali, sei mesi fa, alla mia secondogenita, Miriam Leilani ( in lingua hawaiana “Leilani” significa fiore del cielo).

La mia gravidanza è stata del tutto inaspettata ed ha contribuito a prolungare la mia permanenza oltreoceano. In totale ho vissuto circa tre anni ad Honolulu, città che per me rappresenta il luogo di rinascita interiore in cui ho maturato la consapevolezza di poter essere e fare ben oltre ciò che pensavo.

Ormai manca poco alla fine di quest’avventura; tra qualche settimana tornerò in Patria e riabbraccerò parenti e amici dopo oltre un anno tra pandemia e frontiere chiuse. 

Non è facile districarsi tra le emozioni in antitesi che si sovrappongono;  so già che mi mancherà la mia vita hawaiana ma sono pienamente consapevole che questa è stata  una parentesi, seppur importante, della mia vita. Anche questa è una sfida e come tale rappresenta per me un nuovo inizio. Chissà forse un giorno tornerò qui, nel posto più lontano da casa e al tempo stesso più vicino per me all’idea di casa perché mi ha permesso di riunire la mia famiglia, o forse al rientro in Italia seguiranno partenze per nuove mete. 

Al momento non ho alcuna certezza riguardo il nostro futuro ma se prima l’incertezza era sinonimo di preoccupazione e timore adesso diventa uno stimolo per mettermi alla prova. 

Proprio mentre scrivo mi rendo conto di quanto l’espatrio mi abbia cambiata. Nonostante tutte le difficoltà connesse, la condizione di expat  ti consente di confrontarti con il nuovo e  con gli imprevisti. Uscire dalla propria zona di confort è un’esperienza emotivamente forte ma proprio per questo è in grado di farti sperimentare e misurare quotidianamente le tue capacità di adattamento, di valutazione e discernimento.

Il cambiamento porta crescita, la capacità di adattamento rappresenta la forza interiore: sono questi i souvenir più preziosi che metterò in valigia nel mio viaggio one way per l’Italia.

A presto!

Annalisa, in transito

Loading...

Author

Avatar

Guest

Se anche tu sei come noi una #adieffina per il mondo, alle prese con nuove abitudini, costumi, lingua e fusi sei la persona che fa per noi. Raccontaci la tua storia, chiacchiera con noi, allarga i nostri orizzonti. Questo spazio è tutto per te .

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.