Expat life

Amiche di Fuso in missione a Milano

evidenzafotoromanzo02
Written by Elena Dubai

Nel bel mezzo dei preparativi per le varie partenze estive di tutte le Amiche di Fuso, la priorità per quelle che si trovavano nei pressi di Milano, era ovviamente riuscire ad incontrarsi.
Cosa non proprio facile per i vari impegni familiari estivi e le varie provenienze… ma alcune di noi ci sono riuscite.

Così il 26 giugno scorso Elena, Mimma, Drusilla, Valentina C. e Valentina V… anzi no scusate lo scrivo alla milanese: la Elena, La Mimma, La Drusilla e Le Valentine, si sono incontrate per una serata.

Ero molto emozionata all’idea e l’incontro è stato davvero divertente ma soprattutto incredibilmente spontaneo.
Molte di noi si conoscono da più tempo, sono in contatto da più di un anno mentre io sono arrivata a maggio. Nonostante ciò mi sembrava di conoscere tutte da una vita. Come se avessi passato con loro una parte della mia infanzia o meglio, della mia adolescenza, e ci fossimo riviste “come al solito”.
Passare dal virtuale al reale potrebbe creare delle aspettative e forse anche delle ansie che al momento dell’incontro svaniscono come una bolla di sapone.

Il feeling che c’è dietro al computer c’è anche nella realtà e anzi, ma non sono qui per le sviolinate ma per raccontare gli speteguless.
Cioè le mie domande erano: ma Vale C. di Riciclattoli in borsa porta sempre della colla e delle forbici e mi sa fare gli origami con il tovagliolo?
Vale Vaselli ha i superpoteri visto che è alla sua terza gravidanza in giro per il mondo?
Drusilla mi si presenta in abaya oppure per protesta in minigonna e tacchi a spillo in versione punk rock?
Mimma in Italia mi parlerà in pugliese, milanese o Yalla Yalla ?

E vi posso svelare che:
Vale C. non sa fare origami con i tovaglioli, ma la perdono perchè ha una voce sexy e fa davvero ridere,
che Vale V. è figa, la sua pancia era enorme, è talmente solare che parla ridendo e sicuramente ha dei superpoteri ma non poteva dirlo,
Drusilla si è presentata con un tacco pazzesco e ha camminato svariate ore per Milano, è una forza della natura e onestamente me la vedrei proprio con un’abaya stile punk (pensaci Dru!),
Mimma parla con un po’ di accento pugliese un po’ milanese, ha un sorriso e una carica contagiante, ottomila idee per la testa e Yalla Yalla!

Non vedo l’ora di incontrare anche le altre. Anzi diventerà la nostra missione: cercare di vederci e dare quel tocco emozionante che ha la vita reale al nostro rapporto virtuale.

Io, naturalmente, non ho potuto non raccontarvi di questo incontro anche “alla mia maniera” ovvero con un fotoromanzo, come ho fatto con l’incontro con Mimma,  che per l’occasione è anche un po’ comic book.
Perdonatemi la “stupidera”, come la chiamo io,  ma è il mio modo per trasmettervi lo spirito gogliardico, amichevole e spiritoso che ci avvolge. Uno spirito che cerchiamo di mantenere vivo nonostante gli ostacoli della vita (expat e non).
Perchè in fondo è quello che tutti fanno e che per noi a volte non è facile fare. Incontrarsi con gli amici per esorcizzare le fatiche della vita.
Cambiando così tanto spesso le amicizie non sono così profonde. Io per esempio non ne ho il tempo e quando mi capita lo considero un vero regalo.
Questo incontro è stato soprattutto divertente e spensierato e spero di essere riuscita con le parole e con le immagini a trasmettere questo spirito che c’è anche con le amiche di fuso lontane che hanno partecipato al fotoromanzo (grazie a tutte per aver collaborato alle mie idee strampalate!).

Pensieri sparsi…
Mimma “Siete il più bel regalo di questo espatrio”
Drusilla “Mi piacerebbe frequentare solo gente come voi perchè siete tutte simpatiche,
interessanti, fighe e perché possiamo condividere lo stesso stile di vita”
Vale V. “Per me non è stato un incontro ma un ritrovo. Tra voi ho ritrovato quel capirsi
al volo che ho perso con altre amiche negli anni fuori”
Elena “Quando ci rivediamo???”
Vale C. “Belle, simpatiche e intelligenti. Soprattutto ci si capisce al volo, sembra di conoscersi da sempre e di aver una frequentazione assidua… Insomma quando racconti della tua vita non
ti guardano come se fossi pazza o un’aliena! #sorellanzaexpat”

copertina

1

2 2b

3

4

56

7

8

Alla prossima!

loading...

Author

Elena Dubai

Elena, piemontese di nascita, milanese di origine ed expat da più di 10 anni. Ho vissuto in Germania, Ecuador e poi in USA a New York, Las Vegas e San Francisco e dal dicembre 2014 sono a Dubai negli Emirati Arabi.
Sono mamma di Tommaso e Giulia e moglie di un ingegnere che mi ha trascinato in questa vita in giro per il mondo.
Dal 2012 lavoro come Grafica per Eventi e Feste nel mio shop WorldWideParty Design

6 Comments

Dicci cosa ne pensi!

/* ]]> */