Food

Cibi americani: I miei preferiti

Greta Italia
Written by Greta Italia

Io amo alcuni cibi americani. Non scappate subito e non linciatemi gridando all’eresia per favore. Lo so che l’America non ha una cultura culinaria speciale, e che soprattutto é probabile che quello che c’é derivi da altre nazioni ma… ci sono cose che io proprio adoro e oggi faccio coming out!

Inizio a parlare con quello etichettato per eccellenza come vero American Food: il signor Hamburger. Ebbene sì, sono una sua fan e devo ammettere che qui lo sanno fare davvero bene e in tante.. salse! Innanzitutto bisogna chiarire che qua un buon hamburger non lo mangi da Mc Donald, da quello conviene starne alla larga perché non corrisponde neppure lontanamente al cugino italiano. La qualità lascia a desiderare e noi puntiamo a quella prima di tutto: a Milwuakee ci sono vari posticini dove puoi gustarne un hamburger prelibato, con carne buonissima e il giusto pane, ingredienti vari che possono soddisfare tutti i gusti. Io scelgo sempre il più semplice: hamburger well done (ben cotto), cheddar o pepper jack come formaggio, lattuga e pomodoro, niente salse perché se tutto è fatto ad opera d’arte si scioglierà in bocca senza bisogno di altri sapori. Spesso aggiungo anche qualche fetta di avocado (vi ricordate il post di Sabina? Mmmh, buonissimo!!) e invece evito il bacon perché altrimenti lo digerirei dopo due giorni.
Calorie ne abbiamo? Sì, soprattutto se ci mangio insieme le patatine fritte e quelle non mancano mai, sia normali che dolci ( ma preferisco le prime), e insieme arriva anche un bel pickel (cetriolo sottaceto) che solitamente però lascio nel piatto.

Un altro cibo che adoro è il Bagel!! Lo adoro con il cheese cream (una crema di formaggio simile alla Philadelphia) ma anche nella versione dolce con un po’ di marmellata: caldo, in entrambi i casi, è sublime. Ma non lo disdegno neppure freddo! Lo scoprii per caso e me ne innamorai subito: anche la mia bimba se lo pappa tutta contenta.

Mio marito va pazzo per le Ribs e devo ammettere che sono proprio buone: non so se siano una specialità Wisconsiana o esistono in tutta America (datemi un confronto please!). Sarebbero le nostre costine ma servite tutte attaccate e la carne è morbidissima; ci sono varie cotture e vengono servite in varie salse: io vado sempre per il semplice perché il troppo stroppia nella mia bocca ma con la salsa BBQ non sono affatto male, o anche nella ricetta affumicata con del miele sopra… insomma sempre una cosa sanissima e magrissima eh! Abbiamo imparato anche a farcele a casa con la slow cooker e il risultato è ottimo: mio marito ne va fierissimo e tutti gli amici che le hanno provate hanno successivamente comprato la slow cooker per replicarle, direi che ci spettano delle percentuali sulle vendite! 😉

cibo

Un’altra mia passione sono i Pancakes e i Waffles. Sono abbastanza sicura che i secondi non siano proprio americani (Anna mi dice che sono belgi!) ma qui sono ormai pienamente diffusi e li trovo molto spesso.
I pancakes li faccio anche a casa: sono piuttosto semplici e poi li bagno con lo sciroppo d’acero caldo, o spalmo sopra la marmellata. Spesso taglio la banana a fettine e la metto nella cottura, raramente i mirtilli che invece qui vanno per la maggiore.
I waffles invece li amo con la panna fresca e la frutta sopra, gocce di cioccolato, un filo di sciroppo d’acero e… mamma mia che buoni!!! Mio marito spesso ordina altro e poi lo becco a pizzicare nel mio piatto perché sono davvero irresistibili. Solitamente li mangiamo per colazione la domenica perché vale come il nostro brunch: con un bel bicchierone di succo e un cappuccino. Ancora non riusciamo a fare il brunch salato o per lo meno dobbiamo sempre partire con il dolce e poi se siamo fuori azzardiamo anche qualcosa di salato ma non è proprio nelle nostre corde ecco! #ITALIANIINSIDE

Non sono certo piatti elaborati ma mi hanno conquistato e me li porterò nel Bel Paese perché fanno ormai parte del mio ricettario, anche se ammetto che alcuni li preferisco mangiare fuori che farli in casa.
Devo dire che assaggio tutto senza pregiudizi, a parte il troppo piccante, e logicamente evito anche i piatti italiani perché son sicura che non corrispondono a quelli originali e non voglio rimanerne delusa. Sugli altri invece mi ci butto perché sono sempre stata curiosa verso nuovi sapori e qui ho la possibilità di provare davvero tanti tipi di cucina internazionale. Forse in Italia c’è meno diversità, proprio per l’eccellenza della nostra cultura culinaria, mentre gli americani, non avendone una propria, ospitano quelle di tutto il mondo e da expat ho avuto il piacere di poterle incontrare molte perché Milwaukee ne ospita davvero di diverse: credo che qui mi manchi di assaggiare solo quella etiope ma provvederò al più presto all’assaggio!

Son curiosa: voi avete dei piatti particolari della vostra nuova nazione che vi fanno impazzire?

Greta, Wisconsin.

Loading...

Author

Greta Italia

Greta Italia

Ho vissuto tre splendidi anni a Milwaukee, nel gelido Wisconsin, dove sono diventata mamma due volte di una piccola birbantella e un dolcissimo ometto. Ora siamo rientrati in Italia dove cerco di ritagliarmi un posto al sole e trovare un equilibrio in questa parte di vita, da questa parte del mondo.

11 Comments

  • I bagels li adoro anche io, e pensa che li ho trovati anche qui in Australia! Con cream cheese e salmone sono il top! Idem tutti gli altri piatti, che trovo e mangio con piacere qui! Una cosa che qui ho imparato a mangiare moltissimo sono avocado e mango!!

  • Ogni volta che vado negli Stati Uniti a trovare mio marito, lui già sa che si deve presentare in aeroporto con le patatite di Arby’s altrimenti é guerra! 🙂 Arby’s é un fast food che si trova soprattutto nel Sud degli Stati Uniti, e fa delle patatine fritte fantastiche, non so come le speziano (paprika?), e poi sono a forma ricciolo, irresistibili! di solito poi mi fiondo su cheesecakes e pancakes, che sono davvero buoni. Ma come dici tu Greta, la cosa bella negli Stati Uniti é la varietà di cucine. Vivendo in Nord Africa io posso mangiare o cucina locale o a casa mia italiano, i ristoranti con cucine di altri paesi sono una rarità (a parte il giapponese). Quindi quando sono negli Stati Uniti parte il tour del mondo culinario! Per quanto riguarda la cucina americana, la menzione speciale credo che vada alla Lousiana, ci siamo stati l’anno scorso e sono rimasta piacevolmente sorpresa, ha personalità!

  • Anche io amo moltissimo questi cibi americani e non li ho ancora assaggiati in patria, ma prima o poi lo farò!
    Della Francia amo moltissimo i dolci, il pane, le quiche…insomma diciamo i prodotti da forno. Le boulangerie sono un luogo a cui devo stare lontana perchè potrei comprare tutto!
    Amo moltissimo le patate e qui le usano moltissimo, il gratin dauphinois ha un posto speciale nel mio cuore.
    E poi i vini e i formaggi, si possono dimenticare?

  • Qui in Idaho abbiamo le Huckleberries, una bacca rossa scura buonissima. Io adoro le huckleberry shakes, i frullati con le bacche.DIVINI. E poi , come te, hamburger ma senza salsette, ribs buonissime soprattutto da questo ristorante chiamato Texas Roadhouse….

  • Non c’è niente di male ad apprezzare la cucina statunitense…, lo ammetto: anche io, tornata dagli States, cercai di replicare qualche ricetta che mi aveva particolarmente colpita.
    Penso alla carrot cake (che a Los Angeles ci servirono in una fetta a sei strati), agli hamburger e ai pancake di cui parli anche tu, a un crema a base di cipolla che ci portarono come contorno per la carne in un ristorante a New York e che ho inutilmente cercato in rete. E poi penso ai dolci di Starbucks di cui, lo dico senza vergognarmene, sono una fan (muffin brownie donuts e chi più ne ha più ne metta). Purtroppo quelli serviti negli Starbucks europei non sono all’altezza di quelli americani. Mi sa che mi toccherà tornare oltreoceano…

  • Ciao Greta! Sono vegetariana e quindi niente hamburger né ribs, ma mangio pickles da quando sono rimasta incinta (infatti anche Roman li adora). Amo pancakes, waffles, le American pies, la cheesecake, I bagels. Qui in New Jersey c’è un fast food locale che si chiama “the windmill” Che pare faccia degli hotdog da sogno (apprezzati perfino da Marta Stewart) Persinalmente adoro le loro patate fritte e il veggie burger New York style.

  • Io adoro i bagels in particolare con il salmone e cream cheese, ma anche vuoti… I bagels li trovi pero’ anche in Europa decenti/buoni … Una cosa che adoro provata solo in USA e istantaneamente adorata e’ il pulled pork… Lo digerisco dopo 1 settimana… Ma lo adoro…

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */