Family&Kids Libri

Mamme italiane nel mondo: il libro

Written by Guest

Care Amiche di Fuso,

forse qualcuna di voi si ricorderà di me… (vi ricordate vero?). Un po’ di tempo fa vi raccontavo la mia vita in Perù – dopo Spagna, Colombia, NY – ed il libro per bambini che avevo appena scritto (Killa, la stella principessa n.d.r.). Adesso ritorno, con tanti cambiamenti nella mia vita, ma sempre per parlarvi di un altro libro che, stavolta, è PER le mamme e DELLE mamme.

Sì, perché è un libro collettivo, scritto da 19 mamme expats che hanno deciso di raccontare le loro esperienze di vita nel mondo e l’amore per i bambini. Non solo per i propri, ma per tutti i bambini del mondo, dato che l’intero ricavato sarà donato all’associazione Time4Life International. 
Ma andiamo in ordine…

• DI CHE COSA TRATTA IL LIBRO?

Mamme italiane nel mondo non è una guida né tantomeno un manuale, anche se ci sono pagine con informazioni specifiche, curiosità, tips e link utili per ognuno dei paesi trattati e sparsi nei 5 continenti. È piuttosto una raccolta di racconti sulle nostre esperienze personali di vita all’estero. Quella vita sognata da molte persone che la immaginano solo rose e fiori mentre noi, che la viviamo davvero, sappiamo meglio cosa significa. Che non è tutto oro quel che luccica e che non ci sono solo vantaggi ma anche difficoltà, problemi e, spesso, soprattutto dubbi.
Le storie raccontate nel volume sono tutte diverse, come diverse sono le donne che le hanno scritte. Per provenienza, formazione, ideologia e motivi che le hanno spinte ad espatriare. Diverse sono state anche le reazioni a questi trasferimenti. Sono comunque tutte storie raccontate senza filtri e spesso degne di Hollywood.

• COME E’ NATO IL PROGETTO?

Mamme italiane nel mondo è un progetto nato quasi per caso su Facebook, in uno di quei gruppi in cui le mamme espatriate si confrontano, espongono i loro dubbi, si scambiano idee, consigli e a volte perfino parole di conforto, sentendosi spesso meno sole. Sapendo che siamo “circondate” da tante altre donne che vivono una situazione simile alla nostra (seppur lontane mille miglia), spesso ci si sfoga, si condividono gioie improvvise e a volte si lanciano anche idee a vanvera. Il problema, in questo caso, è che l’idea è stata presa al volo da un bel numero di mamme che, in poco meno di 9 mesi, hanno dato alla luce un libro.
Anzi, un grande libro! Non solo per la mole (sono circa 400 pagine), ma per tutto quello che c’è dentro: esperienze, emozioni, sensazioni, paure, prove e successi, gioie e dolori, perdite e conquiste. In una parola: VITA. La vita reale di 19 donne che hanno deciso di mettersi a nudo e spalancare con coraggio i propri cuori per raccontare storie vere, profonde e personalissime. Tant’è vero che solo dopo aver visto la prima copia stampata sono cominciati ad esplodere i dubbi: “Ma vostro marito lo ha letto?”, “Oddio, cosa diranno i miei dopo aver letto che…”, “Adesso chissà come reagirà mia sorella/suocera/zia a quel commento!” Perchè i racconti son stati scritti di stomaco, senza pensare forse che un giorno, davvero, il libro sarebbe stato prodotto e distribuito.

• INVECE IL LIBRO È ORMAI UNA REALTÀ. COME SIETE RIUSCITE A PORTARE A TERMINE IL PROGETTO?

Con tanto lavoro, determinazione, voglia e un’organizzazione che rasenta la perfezione!
 Scherzi a parte, provate ad immaginare una ventina di donne sparpagliate sul globo, che non si conoscono nella vita reale, con idee e modi sicuramente diversi fra loro ma che riescono a mettersi daccordo praticamente su tutto per realizzare un’idea e dar così vita al loro sogno. Io direi che è semplicemente un successone!
La curatrice, Stella Colonna, (la stessa “mente malefica” che lanciò l’idea sui social) ha lavorato incessantemente, e con una pazienza tale da canonizzarla, durante tutti questi mesi. Non soltanto raccogliendo ed ordinando il materiale, rispondendo ai messaggi che ognuna scriveva secondo il proprio fuso orario e la disponibilità dagli impegni, ma anche cercando (e ovviamente trovandola!) una casa editrice disposta a rischiare puntando su delle sconosciute. Ancora per poco, lasciatemelo dire. Ha trovato anche un’associazione valida a cui devolvere il ricavato del libro e coordinato le azioni di tutte. Ognuna, infatti, ha apportato quel che poteva e sapeva affinché l’esperienza fosse un successo. La lezione più grande che posso trarre da questi mesi di confronto, discussioni e messa in pratica di un sistema realmente democratico, è che con la volontà tutto è possibile e che l’unione fa davvero la forza.

• MA CHI SONO, PIU’ NEL DETTAGLIO, QUESTE DONNE?

Come dicevo all’inizio, siamo donne assolutamente diverse fra noi, ma con alcuni punti in comune: siamo tutte expat e madri.
Fra le autrici c’è chi vive spostandosi continuamente da un posto all’altro e chi invece ha sperimentato un unico espatrio. Chi ne è felice, chi meno. Chi l’ha scelto per lavoro, chi per amore, chi perché pensava di non avere scelta e chi magari voleva solo dimostrare qualcosa a se stessa. C’è chi lo rifarebbe e chi no, chi è partita da sola, chi in coppia, chi già con una famiglia sulle spalle. Insomma, ci sono storie proprio per tutti i gusti, che vi faranno ridere a crepapelle o piangere disperatamente e che vi daranno la sensazione di conoscere davvero quelle persone perchè le autrici (non professioniste) non sono state “guidate” né “manipolate” da un editor. Hanno solo dato sfogo ai propri sentimenti seguendo poche linee guide basiche: lunghezza media del racconto, informazioni generali sul luogo d’espatrio, uso di emoticon proprio come facevamo nelle conversazioni sui social.
Se poi volete conoscerci meglio, abbiamo anche una pagina ed un gruppo Facebook in cui continuiamo a scambiare chiacchiere con tutte le mamme che abbiano voglia di farsi nuove amiche. Alcune di noi hanno anche pagine personali e blog, io intanto vi ricordo il mio:

Un Oceano Per Culla e la mia pagina Facebook

E adesso, naturalmente, andate subito a prenotare il libro sul sito di Prospettiva Editrice o su Amazon per chi vive all’estero. Noi ve ne saremo grate!

Grazie Valentina!

Loading...

Author

Guest

Se anche tu sei come noi una #adieffina per il mondo, alle prese con nuove abitudini, costumi, lingua e fusi sei la persona che fa per noi. Raccontaci la tua storia, chiacchiera con noi, allarga i nostri orizzonti. Questo spazio è tutto per te .

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */