Vivere all'estero

Ci si abitua mai a cambiare?

cambiare
Avatar
Written by Mimma Kuwait

Sono ormai diciotto mesi che vivo a Dubai.
Ma non posso dire di aver sfruttato molto questo paese e le sue potenzialità.

E’ un paese ricco di sfaccettature e di luoghi che meriterebbero una foto, un video, una visita.
Una volta l’ho sentito dire a un famoso youtuber che Dubai è un posto instagrammabile e se ci pensate è assolutamente vero.
Solo che sulla mia gallery troverete pochissime foto con i luoghi iconici.

È un paese che ospita una varietà importante di comunità straniere, ma io non ho amici stranieri qui, gli unici sono amici che prima erano in Kuwait come me. Ho avuto poche occasioni, e forse anche poca voglia, di investire in nuove relazioni.

A Dubai ci sono davvero tantissime esperienze da fare, ristoranti stellati e non in cui recarsi.
Ma io non sono stata in quasi nessun ristorante o rinomata attrazione.
A Dubai le donne lavorano, non è praticamente impossibile come in Kuwait, ma io non ho esplorato le varie opzioni.

Ho vissuto in una bolla, spesso sonnacchiosa, il più delle volte ansiosa.
Sono diventata immobile e trasparente.

Io che in Kuwait ero la regina, super attiva, promotrice di mille iniziative.
Ora è difficile scovarmi, tirarmi fuori da casa.
Ho faticato molto ad accettare questa nuova me.

Ho faticato molto a capire la strada giusta da seguire per ritrovarmi.

Sicuramente le modalità con cui è iniziata questa nuova vita a Dubai non hanno agevolato.
Né le precauzioni legate alla pandemia.

Essere da sola qui, con tutto il carico, emotivo e pratico, mi ha fatto solo concentrare su un imperativo: andare avanti.

Però lo confesso, questa nuova me, non mi è piaciuta per nulla.

Poi.

Poi i mesi per fortuna passano, la nostra situazione è diventata più chiara e le incombenze pratiche sono diminuite. O, almeno, ho iniziato a pensare a qualcos’altro oltre a quello.
È arrivato il vaccino e con esso la speranza di una nuova vita.
E piano piano mi sono ritrovata.

Probabilmente 9 anni di espatrio mi hanno fatto dimenticare che comunque i primi tempi in un nuovo paese richiedono sempre qualche mese di adattamento.

Il covid l’ha solo allungato il mio tempo .

Ma, sopratutto, ho capito che bisogno accettarsi anche quando non siamo a mille.
Che avere bisogno di tempo non è una colpa.

Che essere trasparenti e solo osservatori è comunque utile. Ho imparato tanto comunque.

Quindi, se mi state leggendo e anche voi state per intraprendere una nuova avventura, non abbiate timore a prendervi il vostro tempo.

Non angustiatevi se prima eravate il sindaco del villaggio e ora nemmeno una comparsa.
La vostra natura tornerà quella di sempre e probabilmente anche nella vostra precedente esperienza ci avete messo un po’. Solo che uno dimentica.
La cosa divertente è che ho passato un anno a rassicurare su questo mia figlia, salvo poi io stessa cadere nel tranello di sentirmi doppiamente spaurita in questa nuova veste.

Cambiare non è mai facile, con il tempo impariamo dei meccanismi, velocizziamo il processo.
Sai già che non troverai la crescenza, ma quello che non sai, o almeno io non lo sapevo, è che comunque ti sentirai un po’ smarrita lo stesso.

Anche se il cambio è in meglio.

Dopo 16 mesi, ora mi sento di nuova motivata, la bolla sonnacchiosa si sta dileguando.
Ho mille idee e tanti propositi.

Cambiare non è facile ma comunque è arricchente.

Sempre.

Come mi dice sempre Monica, la nostra super coach, se siamo arrivati qui, è grazie alla nostra forza, se arriveremo lì sarà sempre grazie alla nostra forza.

Ma non c’è una tempistica.
Nemmeno se siamo veterani della vita all’estero.
Se incontrassi la me stessa appena arrivata le direi questo, anzi l’abbraccerei forte.
Il tempo è sempre la migliore cura.

Mimma, Dubai

Loading...

Author

Avatar

Mimma Kuwait

Giovane quarantenne, mamma di una very funny girl, partita per amore per Kuwait City al grido di “oh poverina” e “ma non ti annoi” sono riuscita a realizzare una grande impresa in mezzo al deserto: trovare il mio vero io. Terrona, comunicativa, pr, scrittrice, sostenitrice della forza del pensiero positivo e grande estimatrice dell’amicizia tra donne di tutte le razze, lingue ed età.

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.