Espatrio Guests Stories Vivere all'estero

Dalla Sicilia a Los Angeles

dalla Sicilia a Los Angeles
Avatar
Written by Guest

Che sogno avevate da bambini? Helena voleva fare l’attrice e per farlo e’ volata dalla Sicilia a Los Angeles. Ci piace tanto sentire le vostre storie e condividerle, per dare coraggio a chi ancora e’ indeciso se lasciare tutto e partire e farvi vedere che si può fare!

C’era una volta una bambina nata in Sicilia che aveva grandi sogni e un papà che fin da piccola la faceva viaggiare in giro per il mondo. A 10 anni questa bambina studiava inglese fuori dagli orari scolastici, perché la sua famiglia le aveva detto che imparando presto le lingue sarebbe arrivata lontano. Quella stessa bambina si appassionava ad organizzare eventi, sfilate di moda e spettacolini teatrali con i propri compagni di giochi, per genitori e vicini di casa. L’amore per il palco ce l’aveva nel sangue.

Quella bambina un giorno diventò grande e ispirata da altre lingue e culture iniziò a studiare Lingue e Comunicazione Internazionale all’Università di Catania. Da lì le porte dell’estero si aprirono presto e così le sue avventure alla scoperta di sé e del mondo.

Sono Helena, nata a Catania e ho studiato lingue fin da molto giovane con l’idea di vivere in nuovi paesi e scoprire modi di vivere differenti . Nel 2007 mi sono trasferita a Parigi per due anni, poi Milano per altri tre. Poi un giorno ho visto un’offerta di stage per l’Istituto Italiano di Cultura di New York e ho colto subito l’opportunità. L’esperienza nella “grande mela” di 4 mesi e’ stata indimenticabile e mi ha fatto conoscere gli Stati Uniti da vicino per la prima volta. Dopo questa esperienza sono stata diversi anni tra Milano e la Sicilia per poi trovare un giorno un annuncio per un lavoro in marketing in un’agenzia di comunicazione a San Diego.

Non ho pianificato San Diego, è stata San Diego a trovare me. Ai tempi non pensavo neanche alla California, sembrava così lontana e irraggiungibile ma in quel momento, dopo diversi anni in Italia e con alle spalle già varie esperienze all’estero mi sono detta: Helena devi andare! Anche solo per vedere com’è! Così sono partita con un biglietto di sola andata…per 12 mesi, che poi sono diventati 18 e poi 24.

Ho vissuto a San Diego per due anni, due anni fantastici che mi hanno fatto scoprire tutte le bellezze della California, viaggiando tra il Grand Canyon, il deserto del Nevada, Zion National Park, Bryce Canyon, Big Sur, Yosemite National Park, per citarne solo alcuni. Dopo questi due anni però ho deciso di mettere gli Stati Uniti in pausa.

Volevo fermarmi un attimo e capire come fare il prossimo passo. Mi sono quindi trasferita a Barcellona, in Spagna, per un anno, nel quale ho pianificato il rientro in California. Appena sono atterrata a Barcellona ho comprato uno di questi grossi salvadanai da camera e messo i soldi da parte ogni giorno, organizzando il mio ritorno in USA per bene. Così nel 2018 sono riuscita a tornare negli Stati Uniti, questa volta a Los Angeles, dove ho iniziato a studiare Project Management all’ Università UCLA e dove ho continuato la carriera di attrice.

L’Europa mi piace molto ma il posto in cui mi sento veramente felice è la California. Tutti mi chiedono cosa mi affascini tanto di questo posto e non credo di riuscire a spiegarlo facilmente a chi non è ci sia mai stato. Credo sia un mix di senso di libertà, poter essere chiunque tu voglia senza paletti e restrizioni, unito a tante opportunità, innovazione, apertura mentale, progresso e uno stile di vita che predilige molto il work-life balance.

Moltissime aziende lavoravano in remoto già da molto prima della pandemia, basandosi sul concetto del lavoro flessibile e per obiettivi. Moltissime persone qui hanno diverse carriere contemporaneamente e questo lo trovo molto interessante, ispirandomi a volere fare tante cose diverse e a non concentrarmi solo su un percorso lavorativo. Ad esempio è molto facile incontrare qualcuno che di giorno fa il Business Manager per un’azienda high-tech e poi nel resto del tempo fa il musicista o l’attore o l’artista con un proprio brand etc. Anche io mentre ero qui ho sviluppato la mia carriera di attrice, già iniziata in Italia molti anni fa. Sto studiando recitazione al The Actor’s Lab e ho girato già diversi corti cinematografici (La Llorona, Lucky 7, Quaranteam).

Le opportunità in campo recitativo qui sono enormi e ho in ballo diversi progetti per il futuro, come una parte nella serie TV chiamata “High Risk” che gireremo presto in Florida.” Il mondo del cinema qui è estremamente fervido e oltre ai colossi del cinema ci sono tante produzioni indipendenti che lavorano senza sosta, quindi ci sono tante opportunità ma anche tanta concorrenza. Io da attrice Italiana a Los Angeles ho sicuramente il pregio di avere un profilo internazionale che spesso è molto interessante per i registi ma al contempo devo lavorare su altre cose, come sull’accento.

Vivere qui è emozionante e super stimolante, ovviamente non è tutto facile ma è anche un percorso in salita con tanti ostacoli, per cui consiglio a chi si vuole trasferire di qui di armarsi di tanta pazienza, tenacia e forza di volontà, la strada poi si trova. Imparare bene la lingua, non solo per comunicare ma anche per lavorare ad un certo livello è sicuramente il primo step, poi ci sono le varie restrizioni legate all’immigrazione e lì ci sono varie possibili strade da intraprendere che con il supporto di un legale o un’agenzia possono essere facilmente esplorate. Ad esempio io la prima volta sono arrivata a San Diego tramite un’agenzia di collocamento per risorse che vivono all’estero e vogliono specializzarsi negli Stati Uniti, mi hanno aiutato a trovare un’azienda, a fare tutta la documentazione e a trovare uno sponsor per un visto lavorativo temporaneo. Molte persone non sono a conoscenza di queste opportunità e sono contenta di condividerle qui perché a me hanno cambiato la vita.

Poi c’è l’integrazione con la gente e la cultura del posto. Ovviamente vivere in un altro paese, così lontano dall’ Italia implica doversi adattare a usi e costumi diversi e credo che chi alla fine resta a lungo termine è chi riesce proprio ad adattarsi al cambiamento.  Io fortunatamente mi sono integrata abbastanza facilmente ma molti dei miei amici sono internazionali e viaggiatori come me. Il bello di vivere in una grande città come Los Angeles è che si possono incontrare persone provenienti da tutto il mondo e vivere un’esperienza “local” ma anche con gente straniera. Infine ciò che amo del vivere qui è il clima e la posizione geografica, nel giro di poco si possono raggiungere le montagne, il mare, il deserto, le foreste, insomma…meraviglioso!

Progetti per il futuro? Investire sulla mia carriera di attrice e ottenere presto un bel ruolo da protagonista che possa spingere il mio percorso professionale ad un altro livello.

Helena, Los Angeles

Loading...

Author

Avatar

Guest

Se anche tu sei come noi una #adieffina per il mondo, alle prese con nuove abitudini, costumi, lingua e fusi sei la persona che fa per noi. Raccontaci la tua storia, chiacchiera con noi, allarga i nostri orizzonti. Questo spazio è tutto per te .

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.