Vivere all'estero

Coltivare le amicizie ai tempi dell’espatrio

Avatar
Written by Nadja Australia

Uno dei più grossi problemi dell’espatriare è tenere vive le amicizie. Non facciamo finta di nulla. E’ un problema vero e che tutte sentiamo. E’ giunta l’ora di parlarne!

Tutto i primi tempi sembra facile. Poi con i nuovi e potenti mezzi odierni cosa costa sentirsi tutti i giorni via skype, facebook e whatsapp?! Nulla, direte voi. Poi, come dire, le chiamate si diradano, a poco a poco subentrano fusi e impegni,  i rientri diventano sempre meno frequenti e gli amici… spariscono. Va bene, ho estremizzato. Magari non spariscono, ma diventano..come dire.. difficili da reperire!

Certo non capita solo con l’espatrio. A chi non è capitato di avere figli e veder “dileguarsi” le tanto care amiche single?! A me sì.

Ma sul  momento le capivo. Chi vuole passare una serata con bambini piagnucolosi o giocherelloni quando si può stare in un locale ad ascoltare buona musica, bere un buon bicchiere di vino e tornare la mattina senza problemi? Capita, è il ciclo della vita. C’è chi cresce e chi preferisce fare il Peter Pan!

Poi i bambini crescono e tu puoi (se vuoi) rifare quello che vuoi, e riavere indietro le tue amiche. Con l’espatrio no. Ti trovi a chilometri di distanza, sei sola, devi ricostruire la tua vita e avresti bisogno di loro. Ma “TU SEI ANDATA VIA”. E’ colpa tua. Sei tu che le devi cercare. Sei tu che quando torni devi andare da loro anche se sei distrutta da volo, jet lag e parenti che ti aspettano. Sei tu che devi mandare i messaggini in tutti i social e tutti i giorni e ricordare ogni ricorrenza, altrimenti finisci per sentirti dire “Mi hai mollato, ti sei dimenticata di me” etc. etc. etc.

Se è capitato solo a me fatemi sapere, ed andrò in terapia  per tutta la vita per aver sbagliato amicizie!

Per fortuna con il tempo ho “scremato”. Vicino a me ora ho solo persone che mi capiscono, che sanno che se non scrivo per giorni non è perchè mi sono dimenticata di loro, che anche se ci vediamo una volta l’anno è come se ci fossimo viste la sera prima, che sanno che il mio amore e affetto per loro non è diminuito, anzi.

E allora voglio fare un “elogio delle vere amicizie”.

Un vero amico è quello che ti chiama in piena notte incurante del fuso per dirti che ha in mano il test di gravidanza e “AIUTO CHE FACCIO”!!

Un amico vero è quello che ti scrive “Ma quanti anni ha tua figlia che mi sono persa?”. Perchè non importa se non si ricorda quanti anni ha, ma ti chiede sempre di lei, anche se non ha figli.

I veri amici sono quelli con cui hai una chat whatsapp che anche se non ci scrivi tutti i giorni sai che è perchè sono impegnati, che non è perche non ti stanno pensando, ma semplicente hanno una vita da vivere lontana dai telefonini!

Gli amici sono quelli a cui spedisci le foto delle tue schifezze culiniarie cercando approvazione e ricordando i tempi in cui si cucinava insieme e si mangiava tutto nonostante il risultato.

Sono quelli che senti nei momenti piu brutti o piu belli, che sai che hanno una parola da dirti in qualsiasi situazione, senza giudicare e senza fingere.

Sono quelli che puoi chiamare piangendo, sapendo che ti ascolteranno senza parlare, e che ti mandano affetto e amore via cavo, e che ti fanno finire la chiamata in una grossa risata.

Un amico vero è quello per cui prendi un volo qualsiasi sia la distanza perchè te lo ha chiesto, perchè sai che se te lo ha chiesto ha bisogno di te.

E’ quello per cui fai un volo lungo solo per vederla felice nel suo abito bianco.

I veri amici sono quelli con cui cerchi di incastrare le date di rientro per l’unica volta che torni a casa, perchè li vuoi vedere con tutto il cuore e se anche solo per un’ora vuoi godertela fino alla fine.

Sono quelli a cui spedisci le vecchie foto ritrovate per farvi due risate promettendo di cancellarle immediatamente e di non farle mai mai mai vedere a nessuno!

Io ce li ho. Tutti. Pochi ma buoni. Mi aspettano. Io li penso ogni singolo momento della giornata. Chissa che direbbe V. vedendomi fare questo, e A. e G. ?! Quando torno devo assolutamente cucinare questo a M. Oddio questa borsa piacerebbe tantissimo a T., ha anche le frange!! Chissa il figlio di L. come si divertirebbe con questo gioco! E D. a che punto della gravidanza è? A Natale devo assolutamente portare questo libro a S. !! Questo caffe è proprio per F.

Insomma. Vi do un consiglio. I veri amici li abbiamo tutti, basta saperli scegliere bene. Sono quelli per cui vi spunta un sorriso se vedete una loro foto o trovate un messaggino la mattina, senza un perchè. Se non avete paura di disturbarli scrivendo. Se sapete che se non rispondono subito non è perchè non gli importa di voi. Se anche non vi ricordate il loro compleanno non ve lo faranno pesare, ma vi prenderanno in giro fino all’anno dopo!

Teneteveli stretti. Coltivateli. Scrivetegli ora, senza un perchè. Vi dedicheranno un sorriso. E un sorriso di questi tempi è il regalo più bello che si possa ricevere.

Nadja, Peru.

Loading...

Author

Avatar

Nadja Australia

Espatriata per lavoro ormai più di 10 anni fa, con mio marito abbiamo vissuto in Serbia, Romania, Bulgaria, Arabia Saudita,Peru e adesso siamo approdati in Argentina! Nel frattempo si sono uniti al gruppo due bimbi globetrotter che ci accompagnano nella nostra pazza vita girovaga!Il nostro mantra? Home is not a place, it's a feeling! Con la Sardegna nel cuore, vivamo dove ci porta il lavoro e ci godiamo ogni piccola cosa che i paesi ospitanti ci offrono con l'entusiasmo della prima volta!

2 Comments

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */