#expatimbruttito Tips&Tricks

14 nomignoli che potete usare se andate in Sud America

Written by Nadja Argentina

Ormai è quasi un anno e mezzo che vivo in Peru, e ancora non sono riuscita a farmi chiamare dai locali con il mio nome. Vi spiego. I peruviani, e a quanto mi dicono i sudamericani in generale, amano chiamare le persone (conosciute o no) con nomiglioli amorevoli (secondo loro) in ogni occasione. E non solo. Per ognuno di questi esisite il diminutivo/vezzeggiativo che verrà usato sicuramente, se non subito, la seconda volta che vi incontrano! Ma non solo per le persone. Esempio. Se vi devono chiedere di attendere un attimo (un rato), vi diranno : UN RATITO. Siate certi che passeranno ore prima che vi richiamino. Se chiedete una scarpa (zapato) la commessa tornerà con UN ZAPATITO anche se il vostro numero è il 45. Il gatto (gato) è GATITO pure se pesa 200kg. Insomma, avete capito no?! Immaginate cosa riescono a fare con i nomignoli e pur di non chiamarvi con il nome proprio! Siete pronti?! Vi presento l’elenco dei piu noti e quelli che mi sono stati attribuiti piu spesso:

  1. Mi amor. Non importa dove siate e con chi state parlando, vi sentirete chiamare cosi pure dalla farmacista. Non importa se è la prima volta che vi vede. Siete il suo amore.
  2. Mi cielo.  Anche qui, non importa che a dirvelo sia il macellaio, siete il suo cielo.
  3. Mi vida. Questo è uno dei piu usati, siete la vita di un sacco di persone qui, siatene fieri e contenti.
  4. Mi corazon. Anche questo è uno dei più gettonati! Tradotto letteralmente è “cuore mio”. Insomma qualsiasi cosa pure di non ammettere che non si ricordano affatto come vi chiamate!
  5. Mi niña. In teoria sarebbe “piccola mia”. Se poi a dirvelo è il fruttivendolo al mercato non fateci caso, vuole solo che compriate piu frutta nel suo stand!
  6. Mi Reina. La mia dottoressa mi chiama cosi. Sono la sua Regina. Sarà per tutti i soldi che si prende ad ogni visita?! Mah,  in realtà a quel punto la regina dovrebbe essere lei…
  7. Mi Princesa. Se non siete regine siete comunque principesse, va bene lo stesso no? Non lo avete sempre sognato da bambine?!
  8. Señorita. Ok questo ci sta dai, ti chiamano “signorina” anche se sei sposata, ma va benissimo, mica mi offendo eh!
  9. Linda. Si lo so sono bella, e me lo ripetono spesso. Ah, come amo il Sud America! (e pure molto modesta, ma questo non me lo dicono mai, strano!)
  10. Hijita. Tradotto sarebbe “figlia piccola”. Ho un sacco di genitori qui eh!!
  11. Flaquita.  Sarebbe “ragazza magra”. In realtà non è che sono realmente magra, è che in confonto agli standard locali lo sembro. Amo il Peru!
  12. Mami /Mamita. Mamma/ Mammina, usato da chiunque vi veda con bambini, dal mendicante alla cassiera, vi appelleranno cosi per chiedervi qualsiasi cosa! Essere mamma è uno status sociale!
  13. Amiga/amiguita. I peruviani sono un popolo socievole, sarete amici di tutti in men che non si dica. Mia figlia ha preso questo modo di chiamare tutte le bambine del parco, sopratutto quelle con nomi incomprensibili e difficili da ricordare, very smart!!
  14. Missita.  Questo è favoloso. Capito che non sono peruviana e probabilmente non parlo spagnolo, si rivolgono a me iniziando in inglese (Miss), deducendo che se non parlo spagnolo ovviamente parlerò inglese. Ma visto che non ce la fanno a non fare di ogni parola un diminutivo, da miss divento Missita!! Lo amo!!

Avete preso nota?! Con questi potete girare tutto il sud America e integrarvi benissimo con i locali, che saranno molto fieri di voi!

Nadja, Peru

Loading...

Author

Nadja Argentina

Espatriata per lavoro ormai più di 10 anni fa, con mio marito abbiamo vissuto in Serbia, Romania, Bulgaria, Arabia Saudita,Peru e adesso siamo approdati in Argentina! Nel frattempo si sono uniti al gruppo due bimbi globetrotter che ci accompagnano nella nostra pazza vita girovaga!Il nostro mantra? Home is not a place, it's a feeling! Con la Sardegna nel cuore, vivamo dove ci porta il lavoro e ci godiamo ogni piccola cosa che i paesi ospitanti ci offrono con l'entusiasmo della prima volta!

2 Comments

  • Io adoro i nomignoli latinoamericani! Lo fanno tanto anche in Centroamerica (anche se noi italiani abbiamo la [sbagliata] abitudine di parlare di loro come sud-americani) e in Spagna… dove si usa tantissimo “guapa” che diventa “guapita” che diventa “guapi”!
    Aggiungerei anche il “mamacita”, che però è più un complimento machista che ci si può sentir rivolgere per strada…ma è bene riconoscerlo 😉

    Vero che l’uso dei nomignoli può celare un non ricordare il nostro nome, ma a me piaceva tanto essere chiamata coi diminutivi, è una comunicazione affettuosa! 😀

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */