Lifestyle

I cartoni animati preferiti dalle Amiche di Fuso

Avatar
Written by Valentina Svizzera

Sei cresciuta tra gli anni Ottanta e Novanta? Sono certa che questo post dalle leggerezza tutta estiva, ti riporterà indietro e ti regalerà un sorriso, perchè oggi ti raccontiamo quali sono i cartoni animato preferiti dalle Amiche di Fuso!

Esser cresciute negli anni Ottanta ci ha sottoposto a una carrellata di personaggi a dir poco tragici: i nostri piccoli eroi erano orfani (Candy Candy, Spank, Heidi), non desiderati dal padre e costrette a rinnegare il proprio genere (Lady Oscar), naufraghi (Flo), costretti su una sedia a rotelle (Annette, Clara di Heidi)… Per non parlare di Georgie che nonostante seguitissimo era il cartone animato forse più inquietante di quegli anni, mettendo insieme in un solo colpo: complesso edipico, amori illeciti, relazioni incestuose.

Nonostante questo li abbiamo amati alla follia e la scelta è ardua, ti avviso, non sceglierne o nominarne uno equivale un po’ a tradire una amica di infanzia, ma giusto per non elencarli TUTTI cerchiamo di fare questa selezione struggente!

Nadja voleva essere Nana SuperGirl (aveva stesso taglio di capelli e le pareva un segno). Sognava poi di essere la bambina che incontrava Memole perché ovviamente voleva un folletto tutto suo, e chi non lo vorrebbe del resto? E che dire di Evelyn che si poteva trasformare in una ragazza più grande? La magia era il suo desiderio più grande. Aspetta ancora di svegliarmi e trovare una bacchetta magica sul comodino!

La nostra Manuela sceglie Maya, l’attrice, Flo, mitica e libera naufraga sull’isola oltre che Renzi la strega!

I miti infantili di Mimma erano Candy Candy perchè super coraggiosa e sempre attiva, insomma una ragazzina speciale in cui immedesimarsi e prender a modello. Mila e Shiro perché adoravagiocare a pallavolo e poi Pollon Perché per quanto fosse sempre animata da buone intenzioni combinava sempre pasticci . Come lei, dice di sè, ma potrei dire lo stesso di me!

Pollon e Candy Candy sono a pari merito, ma Mila e Shiro le ricorda la sua squadra di pallavolo…

Anche Monica si butta sulla pallavolo, ma con Mimì (Ayuara) e la nazionale di pallavolo e rilancia col trio di sorelle che ha fatto sognare tutte noi: sto parlando ovviamente di Occhi di Gatto.

Drusilla anche sceglie Occhi di Gatto e Mila e Shiro… e ora vi sfido ufficialmente a leggerlo senza che parta in testa il refrain “due cuori nella pallavoloooooo! Shiro e Mila amore a proma vista èèèèèè!!!”

Federica nomina Candy Candy perché le storie d’amore travagliate le sono sempre piaciute nei cartoni come nei film e nei libri e, a dire il vero, anche nella vita vera. E poi Mila e Shiro perché da ragazzina giocava a pallavolo e si immedesimava nel personaggio femminile. Faceva lunghi salti da una poltrona all’altra per imitare le schiacciate che duravano mezza puntata!

Un’altra sportiva è Elena che si butta su Genny la tennista, adorando il tennis e anche Creamy perchè sognava di potersi trasformare in una rock star. Sulla stessa scia anche Jem e le Holograms!

Valeria si accende a ricordarli tutti, ma non ha dubbi: per lei the winner is Candy Candy per la sua sindrome da crocerossina, e anche dolcezza aggiungerei io… Però la combattiamo tutte insieme questa sindrome della crocerossina, vero?!

Anche io sono davvero combattuta nella scelta, ma sceglierei Pollon che mi ha fatto vivere di rendita il primo anno di liceo con le versioni di latino e Creamy perchè ancora alla mia veneranda età credo nella magia e mi chiedo perchè qualche volta non possa trasformarmi nella versione strafiga di me stessa con una bacchetta magica!

E voi, non penserate di passarla liscia senza raccontarci quali erano i vostri personaggi dei cartoni animati preferiti? Non mi resta che augurarvi una buona estata, sperando di avervi portato un po’ di leggerezza e qualche sorriso!

Valentina, Svizzera

Loading...

Author

Avatar

Valentina Svizzera

Ciao, sono Valentina! Vivo all'estero dal 2006, trismamma e autrice di libri per bambini, aiuto le donne ovunque si trovino nel mondo, a ritrovare se stesse, riscoprire le loro passioni e i loro talenti e a realizzare business a misura dei loro sogni. Sogno un mondo più sostenibile per i miei figli e i figli dei miei figli!

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */