Espatrio Vivere all'estero

Il Cairo: 6 luoghi da visitare gratis

Written by Valeria Il Cairo

Sono arrivata a Il Cairo da circa 8 mesi e devo dire che è una città che non dorme mai, molto folcloristica e in cui hai modo davvero di meravigliarti.

L’incontro con le persone dai lineamenti e da alcune caratteristiche comportamentali ben definiti è sicuramente il valore aggiunto di vivere in una metropoli così variegata.

Premetto che è una città, Il Cairo, in cui visitare palazzi storici, moschee e musei non è particolarmente costoso. Una cosa però c’è. Il prezzo del biglietto è diverso tra egiziani e non. La differenza non è poca, ma comunque parliamo sempre di costi assolutamente contenuti.

Il Cairo è la capitale dell’Egitto e si trova sul fiume Nilo. Ospita numerosi monumenti iconici egiziani e si trova in prossimità delle famose Piramidi di Giza. L’ingresso a questo sito è a pagamento.

Oggi voglio condividere con voi la mia lista di “Sei luoghi da visitare a Il Cairo gratis”, quindi carta e penna alla mano!

*AL-AZHAR PARK*

Il primo posto in assoluto in cui sono andata, quasi per caso, è stato Al-Azhar Park. È uno dei più grandi parchi verdi de Il Cairo e fa spesso da cornice a giovani coppie di sposi con tanto di fotografo al seguito per le foto ricordo del grande giorno. Ne avrò viste almeno 5 il giorno in cui ci sono andata. Ha tantissimi prati verdi che si popolano di persone che amano fare picnic, ci sono splendidi giardini ben curati, fontane d’acqua e anche un bel ristorante con vista sulla Cittadella. È un luogo da cui godere un bel tramonto ma il venerdì è super affollato.

* KHAN EL-KHALILI*

Appena sono arrivata a Il Cairo era il posto che sentivo nominare più spesso ma che non conoscevo. E alla fine ci sono andata proprio qualche settimana fa: il bazar di Khan el-Khalili. È considerato uno dei migliori mercati de Il Cairo! Non è un luogo per bambini, è super affollato, e non sapevo davvero se ridere o piangere per la confusione! Insomma, sono sincera: mal di testa assicurato ma la varietà umana che incontri è un ricordo unico de Il Cairo!

* LA MOSCHEA DI IBN TULUN*

L’ingresso alla Moschea di Ibn Tulun è completamente gratuito nonostante in molti casi, come scritto all’inizio, la visita a edifici religiosi e moschee sia a pagamento. La Moschea di Ibn Tulun ha un aspetto simile a una fortezza e il suo punto di forza è il minareto principale che si può scalare. È l’unico su cui si può salire e godere di una splendida vista a 360 gradi sulla città. Non ci sono ancora andata ma conto di farlo prossimamente e magari scalare il minareto all’ora del tramonto.

* IL CAIRO COPTO*

Il Cairo copto è un luogo particolare. Ci sono stata, ed ecco perché lo definisco così. È pieno di chiese e la più interessante è quella che ospita la cava in cui la Sacra famiglia si rifugiò prima della fuga dall’Egitto. Nella stessa chiesa si può vedere il pozzo da cui la Sacra Famiglia attingeva l’acqua, e molto altro ancora. Sono rimasta colpita positivamente ma un tempo questo luogo, roccaforte della comunità cristiana in Egitto, non si poteva visitare in totale serenità. Adesso le cose sono cambiate e devo dire che ci vorrei tornare con più consapevolezza e magari con una guida. C’è anche un interessante museo da visitare (a pagamento) e un cimitero per metà tenuto bene e per un’altra metà con tombe troppo antiche e abbandonate, ma comunque di sicuro effetto scenografico e sensoriale!

*DOWNTON*

Sembra un paradosso parlare di “un centro città” a Il Cairo, eppure esiste. Si parte da piazza Tahir, o Piazza dei Martiri, che riporta ad un vibrante passato storico de Il Cairo. Si svicola poi nelle numerose strade che fanno rete attorno alla piazza, e in cui ci si imbatte in caffè, moschee, ristoranti. Ciò che colpisce sono i diversi palazzi architettonicamente stupefacenti e dal sapore un po’ retrò. Tenuti bene. Illuminati, di notte, hanno davvero un certo fascino.

* ZAMALEK*

L’isola di Zamalek (sì proprio un‘isola) è per molti un posto affasciante e con un certo non so che di signorile. Sede di catene di alberghi lussuosi, alcune ambasciate e palazzi dal design meraviglioso e numerose gallerie è anche un luogo piuttosto verdeggiante. Il Nilo la fa da padrone, visibile da quasi ogni angolazione. Se dovessi consigliare un giro in feluca (imbarcazione egiziana tipica) sul Nilo, direi di partire proprio da Zamalek, che di notte si illumina meravigliosamente. Non c’è niente da fare davvero di notevole importanza a Zamalek, ma semplicemente immergersi nell’atmosfera e ammirare la vita quotidiana della gente del posto e vi assicuro che è piuttosto divertente!

Avete già visitato Il Cairo?

Fatemi sapere e se passate da qui troverete un’amica di fuso da salutare.

Valeria, Il Cairo

Loading...

Author

Valeria Il Cairo

Leccese di origine, dopo aver conseguito la laurea in Scienze Politiche ho cominciato a lavorare a Milano, in una grande società di consulenza americana finché un giorno, con mio marito, ho colto un’occasione di lavoro all’estero che doveva essere temporanea. Correva l’anno 2003. Non sono più rientrata perché col tempo è diventata una scelta di vita per l’intera famiglia.
Ho vissuto tra Europa (Madeira e Croazia) e Medio Oriente (Abu Dhabi e Arabia Saudita) e ora mi trovo a Il Cairo.

Curo progetti volti a condividere le mie conoscenze della cultura e società saudita. Tra gli ultimi uno dei più interessanti è “Mi racconti la tua storia? Parole in libertà dall’Arabia Saudita” in cui ho intervistato italiani sparsi su tutto il territorio saudita invitandoli a raccontare le loro esperienza di vita all’interno di questa società così complessa.
https://www.youtube.com/playlist?list=PLJQYaV-DxvTdQG3LNit_55h9GNVmSJ4NW

Trovate quasi tutto di me su https://linktr.ee/valegirovaga

2 Comments

  • che nuova prospettiva per vedere l’Egitto e in particolare il Cairo .. adoro la diversità a Cairo, dai monumenti islamici a quelli copti, la diversità del cibo dalle scelte locali alla cucina giapponese, questo è esattamente ciò che rende l’Egitto unico .. bello vedere il Cairo al fresco gli occhi sono sempre rinfrescanti

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.