Espatrio Vivere all'estero

Cinque modi (quasi) infallibili per socializzare all’estero

Monica India
Written by Monica India

Dopo tredici anni all’estero, tre figli nati e cresciuti in giro per il mondo, dopo aver vissuto in UK, West and East USA e India, aver conosciuto davvero tante persone di ogni dove ed in ogni fase della mia vita…
Ho pensato di buttar giù cinque strategie che mi hanno permesso di socializzare facilmente all’estero.

Non è un manuale, non sono leggi universali. Sono solo consigli tra Amiche di Fuso!

Ovviamente sono curiosissima di ascoltare i vostri!

Ecco i miei: 

1) Esplorare luoghi: quanto è importante uscire! A piedi, di corsa, in macchina, con carrozzina o marsupio, being out there vi farà comunque sentire parte di una comunità, svilupperà il nostro senso di osservazione. Vi sentirete parte di qualcosa… si può prendere questo esercizio di esplorazione a piccole o grandi dosi, ma é importante provarci.

2)Organizzare classi di cucina italiana:  no, no non ridete! É la pura verità. Nessuno, e ripeto, nessuno direbbe no al cibo italiano! Noi Italiani siamo leggende viventi in tema di cibo.
Arrivano domande su quando buttare la pasta (prima o dopo che l’acqua bolle? Seriously?). Quindi se sapete rispondere a questa domanda potete organizzare classi di cucina anche voi.
Ho conosciuto miriadi di persone organizzando classi su pizza, pasta, sugo di pomodoro!

 3) Organizzate prima voi.  Io sono una da orde in casa, ma su questo non mi sento di spingervi, casa propria é casa propria, ma ci si puo’ incontrare ovunque. Non serve essere un event planner, bastano un whatsapp o una telefonata. Qualsiasi cosa, ma fatelo per prime!
Un semplice caffé, una piccola merenda per chi ha bambini, un aperitivo…
Darete il buon esempio e poi altri prenderanno spunto da voi…forza!

4) Imparare una nuova lingua:  impararla non dico chissà a che livello.  Nel mio caso, capisco abbastanza l’Hindi ma non lo scrivo: ma un entry level é sufficiente. Una nuova lingua, qualsiasi essa sia, apre la mente e ci fa sentire meno slegati dal posto in cui viviamo (e ci porterà ad inevitabile socializzazione!).

5) Partecipare a corsi offerti in loco: Yoga, Danze, Arte, Fotografia e chi più ne ha più ne metta! Fa un gran bene per entrare in contatto con la cultura locale e conoscere altre menti curiose. In pratica: due piccioni con una fava!
Se ne trovano a tutte le ore del giorno della settimana e del weekend: non è questione di tempo, ma di voglia! E la voglia può essere auto-indotta all’inizio. Chiudersi in casa non giova certo né all’ umore, né alla mente,  né al fisico.

Io personalmente ho provato tutti e cinque questi consigli, ed hanno sempre funzionato. In Inghilterra, negli Stati Uniti, e anche qui in India.

Mi viene facile seguire sempre questi consigli? No. Ma con una spintarella iniziale… hanno sempre dato i loro frutti.

Se invece siete degli eremiti e siete felici di esserlo allora dimenticate tutto quello che ho detto…
anche se mi verrebbe da chiedervi adesso: come mai avete letto questo breve articolo? Tana per voi!

Monica, India

Loading...

Author

Monica India

Monica India

In giro per il mondo da 13 anni, l’età esatta della nostra prima bimba! Mamma di 3 bimbi ora. Da workaholic a viaggiatrice seriale! Abbiamo vissuto a Londra, Delhi, San Francisco, Pittsburgh, Chennai e ora Pune! Dal primo al terzo mondo e ritorno! Genovese di nascita, ma ho vissuto tutta la mia vita lavorativa a Milano. Con l’India ho un rapporto particolare, ne ero terrorizzata, ora è casa e trovo familiari i suoi usi e costumi! Adoro avere amiche da tutto il mondo perché la diversità culturale riempe da sempre il mio bagaglio di vita! Mi occupo di intercultural training e executives coaching.

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */