Family&Kids

Back to school in presenza!

Back to school in presenza
Avatar
Written by Drusilla Italia

Dopo un intero anno scolastico dietro ad un video, in diretta dalla camera da letto, con lo zaino vuoto nell’armadio, finalmente si torna in presenza!

Lo dico sottovoce, senza esultare troppo, e lo scrivo con il fiato sospeso e il cuore che batte forte, perché ancora non mi sembra vero. 

Oggi, 6 settembre, ci sarà il back to school in presenza!
Purtroppo, però, esulto solo a metà.
“In presenza andranno solo gli studenti dai 12 anni in su che sono completamente vaccinati. A distanza invece rimangono tutti gli studenti più giovani, quelli che non sono vaccinati. Loro potranno tornare a scuola nel momento in cui l’Arabia Saudita avrà raggiunto il 70% di vaccinati con due dosi, al massimo attenderanno sino al 30 ottobre.” Così diceva la mail che ha inviato il Preside a tutti i genitori.
Quindi, il mio primogenito che inizia il grade 7 (la seconda media italiana) potrà andare a scuola in presenza oggi, il 6 settembre. Mentre suo fratello, che inizierà l’avventura della Middle School con il grade 6, sarà ancora a distanza.

Mi sembra così lontano quel 5 settembre 2019 in cui, carichi di emozioni, i miei figli tornavano a scuola dopo essersi goduti la tranquillità dell’estate italiana.
Settembre per me è sempre stato il mese dei buoni propositi, dei nuovi inizi. Insomma, l’inizio della scuola coincideva con l’inizio di un nuovo anno, perché, diciamocelo, l’anno nuovo non inizia a gennaio bensì a settembre! Oggi però mi sembra tutto così assurdo e strano. Lo scorso anno scolastico trascorso interamente tra le mura domestiche ci ha messo molto alla prova, ha sconvolto la nostra routine e tutte le abitudini.   

I miei sentimenti oscillano tra la gioia per questo back to school in presenza per un figlio e la delusione per l’altro figlio che dovrà attendere ancora qualche mese prima di andare fisicamente a scuola.
Ho paura che, da oggi al 30 ottobre, possa succedere qualcosa che impedirà al mio secondogenito di tornare a scuola in presenza.

Sono emozionata all’idea che Tommaso finalmente farà la conoscenza di teacher e compagni di classe! Si siederà in una classe vera e si relazionerà con adulti diversi dai suoi genitori. Avrà la responsabilità di gestire un computer portatile e non più un semplice Ipad. Sentirà la campanella suonare, tornerà a mangiare pastasciutte fredde e carote mollicce (mentre io ricomincerò a lamentarmi per la preparazione del mitico lunch box). Sono curiosa di sentire i suoi racconti al rientro da scuola. Lui, che da buon entusiasta, tornerà a casa con enormi sorrisi e non smetterà di parlare per ore. Ma confesso che mi spaventa e addolora pensare alla gelosia che potrebbe nascere tra i due fratelli per questo spiacevole back to school. 

Il back to school in presenza avverrà con il controllo della temperature, l’uso obbligatorio delle mascherine, l’entrata e l’uscita ad orari differenti e il mantenimento del distanziamento. Inoltre, tutte le classi che andranno in presenza saranno in diretta streaming in modo da permettere, a tutti coloro che non potranno/riusciranno a rientrare in classe, di non perdere lezioni e partecipare. 

Sono contenta, a metà, per questo nuovo inizio di anno scolastico. 

Finally, back to school in presenza! 

Drusilla, Arabia Saudita  

Loading...

Author

Avatar

Drusilla Italia

Expat per amore. Mamma di due terribili quanto adorabili maschi.
Nata nell’afosa e nebbiosa pianura padana, cresciuta con la voglia di andarmene a scoprire il mondo. Fidanzata da sempre con un imprevedibile uomo che mi ha portato prima in Libia, poi in Kuwait ed ora in Arabia Saudita. Appassionata della vita expat. Amo scoprire nuove culture, relazionarmi con nuovi mondi, leggere, pasticciare con i miei figli e vivere circondata dalla natura.

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.