Viaggi

Guida pratica per muoversi tra gli aeroporti di Londra

Written by Elisa Inghilterra

Heathrow, Stansted, Gatwick… ma anche City, Luton e Southend. Londra è servita da ben sei aeroporti: due sono situati all’interno della M25 (l’equivalente britannico del Grande Raccordo Anulare, ovvero la trafficatissima autostrada che circonda la città) e quattro poco fuori, in direzioni diverse.

Image via visitlondon.com

A Marzo saranno due anni da quando ho iniziato a fare la pendolare su Londra. Dopo venti mesi e circa cinquanta voli, mi sono fatta un’idea dei pregi e dei difetti di ognuno degli aeroporti che servono la città, e ho imparato a scegliere da che aeroporto partire a seconda delle mie esigenze. Se state pensando di venire a Londra, sappiate che la logistica del tragitto da/per aeroporto può fare la differenza tra una vacanza rilassata e un weekend da incubo. Londra è grande e il trasporto pubblico è ridotto all’osso tra mezzanotte e le sei del mattino: se fate i conti senza l’oste rischiate di spendere in taxi quello che avete risparmiato sul volo.

Quindi, quale aeroporto scegliere per venire a Londra? Dipende dallo scopo e dalla durata della vostra visita, da con chi viaggiate e, soprattutto, da dove alloggerete.

Attenzione anche al calendario scolastico inglese: nei weekend di fine trimestre e per le bank holidays le file all’aeroporto possono triplicare. Sul sito del governo potete trovare le date delle vacanze scolastiche, e se partite in quei giorni, cercate di essere in aeroporto almeno due ore prima della partenza del volo, tre ore se è sotto Natale o Pasqua.

Questa è la mia personale classifica degli aeroporti di Londra in base al costo di trasporto da/per la città, fluidità dei controlli di sicurezza e servizi generali.

1) London Stansted (STN)

Ubicazione: nord-est di Londra
Distanza dalla città: 47 minuti di treno veloce da Liverpool Street Station
Servito da: treno (solo da Liverpool Street) autobus (da Liverpool Street, Stratford, Baker Street, Paddington)
Costo del trasporto: treno £29 per andata e ritorno; autobus £20 per andata e ritorno, Uber £60-70 dalla zona 1 di Londra, taxi £150. I bambini sotto i 5 anni non pagano lo Stansted Express, fino ai 15 pagano la metà.

Perché scegliere Stansted?
Hub storico di Ryanair, Stansted compensa la distanza dalla città con i controlli di sicurezza più veloci e pratici della storia. Non ho mai perso più di quindici minuti tra fila, separazione di liquidi e aggeggi tecnologici e ricomposizione del bagaglio. Non annunceranno il gate del vostro volo se non 45 minuti prima del volo, ma dal salone centrale delle partenze non ci vogliono mai più di 10 minuti a raggiungere i gate.

Stansted è comodissimo per chi vive o alloggia nella zona di East London o nella City (Hackney, Dalston, Walthamstow, Shoreditch, Bank), lungo la Victoria Line (lo Stansted Express ferma sempre anche a Tottenham Hale e la Victoria è una delle poche linee che funziona anche la notte il venerdì e sabato) la Central Line (anche questa notturna il venerdì e il sabato, con fermata a Liverpool Street Station) e la Overground che da Liverpool Street Station va in direzione Enfield.

Per chi viaggia con bambini, Stansted ha due file riservate e addetti pazienti e gentili. Vi scannerizzeranno pappe e liquidi, ma saranno gentili e pazienti. All’interno del terminal troverete fasciatoi, aree gioco e più cibo di quanto i vostri figli potranno mangiare a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Per andare a Stansted, l’autobus conviene solo se partite di mattina prestissimo o se ve la prendete con calma: con partenza dopo le 6:30 del mattino calcolate almeno due ore di tragitto perché a Londra c’è sempre traffico. Se usate lo Stansted Express, scaricate la app per evitare minuti inutili di coda a ritirare i biglietti elettronici alle macchinette della stazione.

2) London Gatwick (LGW)

Ubicazione: sud-ovest di Londra
Distanza dalla città: 30 minuti di treno veloce da Victoria Station
Servito da: treno (da Victoria Station, St. Pancras, Blackfriars, Farringdon, Clapham Junction e Luton Parkway) autobus (da Victoria Coach Station, Waterloo, Fulham, Hanger Lane)
Costo del trasporto: treno £33 per andata e ritorno sul Gatwick Express, £20 andata e ritorno se usate Thameslink o Southern,  £9 a tragitto se usate la Oyster o una carta bancomat contactless fuori dagli orari di punta; autobus £20 per andata e ritorno, Uber £70-80 dalla zona 1 di Londra, taxi £200.

Perché scegliere Gatwick?
Se alloggiate nella zona sud di Londra, nel Surrey o siete comodi a Victoria Station, è sicuramente l’aeroporto più facile da raggiungere. Ci sono inoltre collegamenti diretti con Brighton, Southampton e cittadine nei dintorni di Londra tipo Reading. La comodità di pagare con la Oyster è impagabile: nel super moderno Regno Unito, la maggior parte dei biglietti elettronici del treno devono essere ritirati alle macchinette o aperti con l’apposita app.

Attenzione al tempo di tragitto tra i due terminal: i treni arrivano al Terminal South, e nonostante la navetta per il Terminal North impieghi solo un paio di minuti, i tempi di attesa possono essere fino a 10 minuti. Se volate dal Terminal North, contate almeno 15 minuti di tragitto dalla stazione al terminal.

Gatwick ha ottimi collegamenti con gli USA a prezzi decisamente più abbordabili rispetto a Heathrow: tutte le volte che ho volato a New York con Norwegian sono rimasta soddisfatta dai tempi di imbarco e dalla qualità del servizio a bordo. Essendo una low cost si paga tutto tranne l’acqua, ma la qualità dei film e del cibo è abbastanza alta e il risparmio comunque notevole.

I controlli di sicurezza di Gatwick sono un po’ troppo scrupolosi con cibo per infanti e passeggini, e vi scannerizzeranno singolarmente ogni biberon, omogeneizzato e tupperware per evitare che creiate una bomba di latte in polvere. Portate molta pazienza o scegliete Stansted. Al di là dei controlli ci sono comunque aree gioco e fasciatoi: a seconda del terminal da cui partite i ristoranti variano un po’, ma c’è sempre la possibilità di comprare un sandwich e un succo di frutta bio.

Per andare a Gatwick conviene assolutamente il treno: non bisogna prenotare un biglietto, e il rischio di restare imbottigliati nel traffico con taxi o autobus e perdere l’aereo è troppo alto. Dopo un volo quasi perso a causa di tre ore ferma sulla M25 e aver battuto il mio record personale di tragitto autobus-gate in 11 minuti, ho deciso che l’autobus lo prendo solo per i voli prima delle 7 di mattina, quando i treni sono troppo sporadici. Inoltre il rapporto qualità/prezzo del treno preso con una carta contactless è imbattibile.

Se comprate i biglietti attenzione al fatto che il Gatwick Express è più costoso dei treni Thameslink o Southern: con i biglietti del secondo non potete usare il primo. Grazie al semplice e limpido sistema di acquisto dei biglietti inglesi, il rischio di sbagliare treno è altissimo. Gatwick Express ha anche un’offerta a £45.50 andata e ritorno per due persone che viaggiano insieme.

3) London City (LCY)

Ubicazione: est di Londra
Distanza dalla città: 30 minuti di DLR + metropolitana
Servito da: DLR (fermata London City Airport) e bus locali
Costo del trasporto: £3.10 di Underground + DLR se viaggiate da zona 1, 2 o 3, £1.50 se usate solo gli autobus, Uber £40 da West London, £17 da East London, per i taxi contate circa il doppio di un Uber. I bambini fino agli 11 anni non pagano il biglietto di Underground e DLR.

Perché scegliere City?
Perché è piccolo e super pratico, i controlli si passano in un secondo ed è l’aeroporto più centrale di Londra. Purtroppo ci sono pochissimi voli e nessuna compagnia low cost, ma se vi capita un volo su City allo stesso prezzo di uno su Stansted, sceglietelo assolutamente, soprattutto se alloggiate in zona Hackney, Docks o Canary Wharf.

Una precisazione: l’aeroporto è così piccolo che chiude di notte, quindi non contate di poter dormire sulle seggioline, neppure se avete un volo alle cinque del mattino. E non arrivate a pancia vuota sperando di trovare una scelta di ristoranti.

Per andare a City conviene appoggiarsi sul trasporto pubblico londinese o saltare su un Uber.

4) London Luton (LTN)

Ubicazione: nord-ovest di Londra
Distanza dalla città: 40 minuti di treno veloce da St. Pancras + 20 minuti di shuttle bus, bus da Victoria Station, Paddington, St John’s Wood, Finchley Road, Marble Arch)
Servito da: treno (da St. Pancras, Blackfrirs, City Thameslink, Farringdon, West Hampstead e Gatwick)
Costo del trasporto: treno £29 per andata e ritorno, incluso lo shuttle bus dalla stazione al terminal; autobus £20 per andata e ritorno, Uber £60 da West London, taxi £150.

Perché scegliere Luton?
Come Gatwick, è accessibile da diverse fermate di Central London, il che lo rende comodo da varie linee della metropolitana. È molto ben collegato con le zone nord di Londra, avendo fermate di bus e treno a Finchley Road e West Hampstead. A Luton stanno facendo moltissimi lavori, quindi il terminal è un po’ spoglio e le indicazioni all’ingresso non sono eccezionali. I controlli di sicurezza sono un pochino rallentati proprio a causa a causa dei lavori, ma stanno migliorando. Soprattutto se partite in orari e giorni non di picco, si trova poca coda. Non ci sono purtroppo molti posti a sedere vicino ai gate, perché hanno riempito ogni angolo possibile di negozi.

Soprattutto se ci andate la prima volta, contate almeno il doppio dei 10 minuti che indicano per lo shuttle bus dalla stazione di Luton Airport Parkway al terminal, vera ragione per cui mal sopporto partire da Luton. Fate attenzione a comprare il biglietto non solo per Parkway, ma che includa lo shuttle bus, o saranno altri £2.10 di biglietto che dovete avere spicci. Insomma, un po’ macchinoso.

Se volate su Luton, suggerisco di prendere voli la mattina presto o la sera tardi e di prendere un autobus vicino a dove alloggiate: questo è forse l’unico aeroporto in cui non consiglio il treno, non essendoci una app ufficiale o la possibilità di usare le Oyster. Se però volate a metà giornata, o comunque dovete lasciare la città in orario di punta, conviene comunque il treno per evitare di restare imbottigliati nel traffico.

5) London Heathrow (LHR)

Ubicazione: ovest di Londra
Distanza dalla città: 50 minuti di metropolitana o 20 minuti di treno veloce da Central London
Servito da: metropolitana (Piccadilly Line, dal 2019 anche Elizabeth Line), Heathrow Express e Heathrow Connect (da Paddington Station)
Costo del trasporto: £3.10 a tratta in metropolitana, £10 a tratta con Heathrow Connect, £20 a tratta con Heathrow Express, £40 Uber da Central London, £25 Uber da West London, £80 taxi. I bambini fino agli 11 anni non pagano il biglietto della metropolitana.

Perché scegliere Heathrow?
Perché non avete possibilità di volare da uno degli aeroporti precedenti. Per arrivare a Heathrow può volerci anche un’ora di metropolitana se non volete sborsare un prezzo da estorsione per Heathrow Express o Heathrow Connect, le due linee di treno che collegano Paddington e l’aeroporto (nota bene: Heathrow Express va diretto in aeroporto, Heathrow Connect ferma a Ealing Broadway e un paio di stazioni del treno prima di Heathrow). Scomodissimo per chi alloggia a South o East London, ha senso se alloggiate lungo la Piccadilly e volete risparmiare sul tragitto, se vivete a Ealing e dintorni e saltate sull’Heathrow Connect o su un Uber che vi fanno arrivare in 15-20 minuti. E ovviamente, se dovete fare voli intercontinentali fuori USA.

Heathrow ha tre stazioni di metropolitana e treno: Terminal 1-2-3, Terminal 4 e Terminal 5. Se sbagliate terminal, impiegherete almeno 15 minuti ad andare a quello giusto, pagando la metropolitana che li collega ogni 10 minuti. Heathrow ha controlli di sicurezza e dei documenti lentissimi, con file anche di due ore. Tutto il tempo che risparmiate prendendo l’Heathrow Express invece che andare a Stansted, lo prenderete a passeggiare per corridoi infiniti e a fare code dietro ad agenti di sicurezza tanto scrupolosi quanto maleducati. Se la vostra valigia viene selezionata per un controllo, preparatevi a perdere anche 45 minuti e a vedere la vostra privacy invasa: ho visto agenti sbandierare biancheria sporca di adolescenti davanti ad altre venti persone, alla ricerca di un tubetto di crema rimasto fuori dal sacchetto trasparente.

Per chi viaggia con bambini o anziani, suggerisco assolutamente di prenotare un servizio di assistenza con accesso prioritario ai controlli e trasporto in auto elettrica al terminal, o di recarvi in aeroporto un paio di giorni prima con scorte alimentari 😀

Insomma, Heathrow è l’aeroporto più famoso di Londra e quello che se posso evito sempre. Famosa la figlia di una mia amica che scrisse un tema lamentandosi di come il padre arrivasse sempre in ritardo per la cena quando atterrava a Heathrow. Se se n’è accorta pure lei…

6) London Southend (SEN)

Ubicazione: estremo est di Londra
Distanza dalla città: 45-55 minuti di treno
Servito da: treno (da Liverpool Street Station e Stratford Station), bus locali per le cittadine dell’Essex
Costo del trasporto: £29 andata e ritorno da Stratford, £35 andata e ritorno da Liverpool Street. Ci sono sconti se prenotate in anticipo.

Perché scegliere Southend?
Essendo il più lontano, a mio parere conviene solo se alloggiate in Essex o vicinissimi a Liverpool Street o Stratford. Calcolate bene anche i costi di trasporto, perché è facile che aggiungendo il biglietto del treno risulti più conveniente volare su Stansted e Gatwick. Per chi vive nella periferia Est di Londra, ci sono alcune fermate tra Stratford e l’aeroporto che rendono Southend molto conveniente.

L’aeroporto è piccolo, con solo un paio di ristoranti; la linea di bus X30 lo collega direttamente con Stansted. E se cercate spunti per una vacanza al caldo, Southend ha spesso le tariffe più convenienti per volare su Malta!

__________________________

Spero che questa guida agli aeroporti londinesi vi aiuti nella pianificazione dei vostri viaggi da e per Londra. Fate bene i conti se volate la mattina presto, perché fino alle 5.30 la metropolitana non funziona tranne alcune linee il sabato e la domenica. Se venite qui in vacanza, vi consiglio di dare un occhio a dove arrivano i collegamenti dal vostro aeroporto e prenotare un alloggio nelle vicinanze. Se andate a trovare qualcuno, cercate un volo su un aeroporto che non vi comporti un altro viaggio per raggiungere la vostra destinazione.

E voi avete fatto una classifica degli aeroporti migliori vicino a casa vostra?

Elisa, Inghilterra

Loading...

Author

Elisa Inghilterra

Ventitreenne, appassionata di yoga e cibo sano, celiaca e viaggiatrice seriale. Mi sono trasferita in Francia nel 2013 per fare l'Università, e da allora ho traslocato almeno una volta l'anno. Nel 2017 ho preso l'ultimo treno prima di Brexit, per realizzare il mio sogno di una carriera come produttrice televisiva. Su Amiche di Fuso racconto la mia vita di italiana all'estero, sul mio blog personale -sonoallergica.it- le mie avventure di intollerante con la valigia in mano.

6 Comments

Dicci cosa ne pensi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */